Roma-Shakhtar Donetsk, probabili formazioni: Mkhitaryan centravanti, Mayoral in panchina

LE PROBABILI

Fonseca potrebbe lanciare l'armeno nel ruolo di prima punta contro la sua ex squadra: partirebbe inizialmente in panchina Borja Mayoral, con lui anche Dzeko, che ha recuperato dall'infortunio all'adduttore e potrebbe essere impiegato nel finale di gara. Castro punta su Taison

ROMA-SHAKHTAR LIVE

FONSECA: "AVREI EVITATO DI SFIDARE IL MIO PASSATO"

Sfida affascinante per la Roma, che negli ottavi di finale di Europa League trova lo Shakhtar Donetsk. Una squadra complicata da affrontare quella ucraina, che in questa stagione ha già fermato due volte (doppio 0-0) la corsa dell'Inter nella fase a gironi della Champions League. La Roma però vuole superare l'ostacolo e cerca un risultato positivo già dalla gara di andata, in programma all'Olimpico alle 21 (diretta su Sky Sport Uno). Queste le probabili formazioni.

La probabile formazione della Roma

ROMA

Dzeko in gruppo: recupera per lo Shakhtar

Paulo Fonseca affronta il suo passato e potrebbe schierare i suoi con una sorpresa in attacco: Mkhitaryan da falso nove. L'armeno, anche lui ex della partita, è al momento in vantaggio su Borja Mayoral e potrebbe dunque essere impiegato come terminale offensivo, con Pellegrini e Pedro alle sue spalle. A centrocampo Diawara e Villar, con Karsdorp e Spinazzola sugli esterni, mentre in difesa Smalling e Kumbulla insieme a Mancini. Tra i pali Pau Lopez. Convocato anche Dzeko, che si è allenato per la prima volta in gruppo dopo due settimane di stop per la lesione all'adduttore e potrebbe fare comodo nella parte finale della gara: qualora entrasse in campo, per lui sarebbe la presenza numero 100 in carriera tra Champions ed Europa League.

 

ROMA (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Smalling, Kumbulla; Karsdorp, Diawara, Villar, Spinazzola; Pellegrini, Pedro; Mkhitaryan. All: Fonseca

La probabile formazione dello Shakhtar Donetsk

approfondimento

Shakhtar, segreti dell'euro-avversario della Roma

Dopo aver fermato l'Inter in Champions gli ucraini proveranno a ripetersi anche contro i giallorossi. Pochi dubbi di formazione per Luis Castro, che dovrebbe schierare i suoi con il consueto 4-3-3. Dodo, Vitao, Matvienko e Ismaily nella linea difensiva davanti a Trubin, qualità e quantità in mezzo al campo con Marlos, Maycon e Alan Patrick. In avanti il tridente composto da Tete, Moraes e Taison.

 

SHAKHTAR DONETSK (4-3-3): Trubin; Dodo, Vitao, Matvienko, Ismaily; Marlos, Maycon, Alan Patrick; Tete, Moraes, Taison. All: Castro

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche