Tare torna sul derby: "Mou deve imparare a perdere". Tiago Pinto: "Noi danneggiati"

LAZIO-ROMA

Il direttore sportivo della Lazio Igli Tare commenta le polemiche della Roma per la direzione arbitrale nel derby: "Non mi piace quello che ha detto Mourinho, si deve imparare a perdere. Non c'è stato nessun errore arbitrale a sfavore della Roma". Tiago Pinto: "La Roma ne è uscita danneggiata e lo abbiamo sottolineato ma non vogliamo fare la guerra con nessuno"

MOU: "AL DERBY DOMINATO CONTRO SQUADRA PICCOLA"

Igli Tare torna sulle polemiche arbitrali successive al derby di Roma, vinto dalla Lazio domenica scorsa per 3-2. "Non mi piace quello che Mourinho ha detto nel post partita - le parole del direttore sportivo biancoceleste ai microfoni di Sky Sport - si deve imparare anche ad accettare la sconfitta e a tirare fuori il meglio, come hanno fatto con la vittoria di oggi contro lo Zorya. Credo sia sufficiente analizzare la partita episodio per episodio per vedere che non c'è stato nessun errore arbitrale a sfavore della Roma" sottolinea Tare. Che torna invece sulla lettura della moviola su sponda Lazio: "L'espulsione di Leiva non c'era e il rigore su Zaniolo è qualcosa che ha visto solo Irrati al Var”.

"Lazio, si vede la mano di Sarri"

vedi anche

Lazio-Lokomotiv Mosca LIVE

Il ds della Lazio ha parlato prima della partita di Europa League contro la Lokomotiv Mosca. "Abbiamo allargato la rosa, sapevamo di dover giocare in Europa League, che negli ultimi anni è diventato molto più competitiva - ricorda - la mano di Sarri? L'avevamo detto che era solo questione di tempo. Vincere aiuta a vincere, il derby ci ha dato fiducia e sicurezza ma allo stesso tempo siamo chiamati a dare continuità. Questa è sempre stata la nostra pecca, Sarri è arrivato anche per quello".

Tiago Pinto: "Roma danneggiata, criteri arbitrali diversi"

leggi anche

Sarri: "Derby? Il rigore per la Roma non c'era"

Le parole di Tare sono arrivate a due ore di distanza da quelle di Tiago Pinto, general manager della Roma: "In tre giorni, tra Udinese e Lazio - la sua analisi a Sky Sport - abbiamo visto criteri totalmente diversi su due partite molto ravvicinate. La Roma ne è uscita danneggiata e lo abbiamo sottolineato ma non vogliamo fare la guerra con nessuno". Chiarezza anche sull'obiettivo della Roma: "Dal giorno della presentazione di Mourinho abbiamo chiarito che siamo ambiziosi ma che abbiamo bisogno di tempo. Non possiamo parlare di scudetto, non lo abbiamo mai fatto. Il principale obiettivo è ridurre la distanza tra la Roma e il successo". 

"Rinnovo Pellegrini? Voglia delle parti è la stessa"

leggi anche

Incontro ok, rinnovo Pellegrini sempre più vicino

Il general manager della Roma si è soffermato anche sulla ricerca dell'accordo per il rinnovo del contratto di Lorenzo Pellegrini, sempre più vicina: "Sul rinnovo di Lorenzo si parla da tanto. Noi e il giocatore abbiamo la stessa voglia di trovare un accordo". Una battuta anche sul recupero di Spinazzola: "Sta bene, con questo tipo di infortuni conta tanto l’aspetto mentale e Leo è molto motivato. Ci manca molto ma ci vuole la giusta attenzione nel percorso di recupero per non fare danni”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche