Ibrahimovic convocato dalla Svezia: torna in Nazionale dopo un anno

SVEZIA

Il Ct svedese Janne Anderson ha convocato l'attaccante del Milan per le gare di qualificazione ai prossimi Europei contro Belgio e Azerbaigian: "Siamo stati sempre in contatto, ora si sente bene ed è unico per personalità ed esperienza. L'idea è che entri e contribuisca in campo, altrimenti non lo avrei convocato". Ibra, 41 anni, mancava dalla Nazionale da un anno

Il ritorno di Zlatan Ibrahimovic. Dopo il recupero dall'infortunio al ginocchio e il rientro con la maglia del Milan, l'attaccante a 41 anni è pronto a vestire nuovamente la maglia della Svezia. Il Ct della nazionale, Janne Anderson, lo ha infatti convocato per le prossime due gare valide per la qualificazione a Euro 2024 contro il Belgio, in programma il 24 marzo, e l'Azerbaigian, in calendario il 27 marzo. Ibra torna in Nazionale dopo un anno: l'ultima presenza con la maglia della Svezia risale infatti al 29 marzo 2022, quando nel ko 2-0 contro la Polonia nel playoff di qualificazione ai Mondiali in Qatar giocò 11 minuti.

 

Il Ct svedese: "Unico per personalità ed esperienza, contribuirà in campo"

TOCCA A IBRA?

Milan, segna solo Giroud: e ora chi gioca a Udine?

Il Ct della Svezia ha spiegato in conferenza stampa i motivi che lo hanno portato a convocare Ibra: "Zlatan e io siamo stati sempre in contatto - ha detto Janne Andersson -, anche durante il periodo del suo infortunio. Ora si sente bene e può dare il suo contributo in campo. Anche a livello di personalità ed esperienza aggiunge molto alla squadra. È unico in questo senso. In ogni caso l'idea è che entri e contribuisca in campo, altrimento non lo avrei convocato".

Gli altri "italiani"

Per Ibra, il miglior marcatore di tutti i tempi con la Svezia (62 gol) e il sesto giocatore nella storia per numero di presenze (121), dunque si riaprono le porte della Nazionale a 41 anni. Oltre a lui, Andersson ha convocato anche altri tre giocatori che militano nella nostra Serie A: Erik Holm e Albin Ekdal dello Spezia e Isak Hien del Verona. Presenti anche diverse vecchie conoscenze del calcio italiano come Kulusevski, Olsen, Quaison e Svanberg.