André Silva pazzo per la playstation: "Per vincere scelgo Barcellona o Manchester City"

Liga

L'attaccante svela le sue squadre preferite alla consolle, ma precisa: "Gioco spesso contro i miei cugini, che sono molto competitivi. Per questo scelgo il Barcellona o il Manchester City. Non mi piace perdere, mai"

DA OPORTO A SIVIGLIA, 800 CHILOMETRI PER ANDRE' SILVA: L'IMPRESA DI UN TIFOSO

MILAN, A SIVIGLIA ECCO LA VISITA A SORPRESA DI ANDRE' SILVA

CALCIOMERCATO, IL SIVIGLIA RISCATTERA' ANDRE' SILVA DAL MILAN

Vincere sempre, facendo gol. Anche fuori dal campo, il chiodo fisso di André Silva è lo stesso. L'attaccante portoghese del Siviglia ha però rivelato che davanti alla consolle, una delle sue grandi passioni, non sceglie sempre il team andaluso. Anzi.

André Silva: "Alla Play prendo Barca e Manchester City, ma solo perché sono le più forti"

Contrariamente a quanto aveva spiegato di fare ai tempi del Milan, quando nelle lunghe partite alla Playstation contro i compagni di squadra - Gigi Donnarumma su tutti - André Silva si cimentava spesso e volentieri alla guida dei rossoneri, la storia non si ripete con Los Nervionenses. Così, in un'intervista rilasciata al giornale portoghese O Jogo, l'attaccante classe 1995 ha ammesso di adorare "il tempo speso a giocare alla PlayStation, ma per vincere non posso giocare con il Siviglia. Per questo scelgo il Barcellona o il Manchester City. La squadra del Siviglia nella realtà virtuale non è così forte, e i miei cugini invece scelgono sempre squadre molto forti". Una scelta legata solo alla forte competizione in atto nella famiglia Silva. "Non mi piace perdere, mai, quindi deve andare così" ha precisato il numero 9. Che in stagione ha trovato la via della rete nove volte in 23 partite tra Liga e coppe. Una scelta legata solo alla forte competizione in atto nella famiglia Silva. "Non mi piace perdere, quindi deve andare così" ha precisato il numero 9. Che in stagione ha trovato la via della rete nove volte in 23 partite giocate tra Liga e coppe, numeri che - come spiegato in tempi recenti da Joaquin Caparros, direttore sportivo del Siviglia - hanno convinto il club a riscattare il calciatore, arrivato in estate dal Milan con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto. E pazienza se alla Play André preferisce Aguero e Messi ai suoi compagni di squadra. Magari, nel futuro di André Silva al Siviglia, il club penserà anche ad allestire un'apposita sala per permettere al 23enne portoghese di cimentarsi ai videogames con i suoi compagni di squadra.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche