Coronavirus, il comunicato della Liga: "Cinque giocatori positivi dopo i test"

Liga
©LaPresse

La Liga ha comunicato l'esito dei test medici sui giocatori della prima e della seconda divisione spagnola: "Tra le squadre dei due campionati sono stati riscontrati 5 casi di positività. I calciatori sono tutti asintomatici e nella fase finale della malattia", si legge nella nota

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Cinque giocatori positivi tra prima e seconda divisione spagnola. È questo l’esito dei test medici effettuati e comunicati dalla Liga, esami sottoposti al personale essenziale minimo dei club prima di iniziare gli allenamenti in gruppo. Non sono state annunciate le identità dei cinque calciatori positivi al Covid-19. Come ribadito dalla Liga nei giorni scorsi, non c’è ancora una data ufficiale per la ripresa del campionato: "Non ci sono ancora date confermate per tornare alla competizione, per ora le squadre inizieranno gli allenamenti in attesa delle decisioni del governo sulle varie fasi stabilite. L'intenzione è quella di tornare in campo durante il mese di giugno, ovviamente sempre rispettando le decisioni delle autorità".

Il comunicato della Liga

"Tra i club della LaLiga Santander e della LaLiga SmartBank sono stati rilevati 5 casi positivi nei giocatori, tutti asintomatici e nella fase finale della malattia, la cui identità specifica non viene diffusa in conformità con la Legge sulla protezione dei dati. Questi dati aggregati sono stati trasferiti dalla Liga al Consiglio Sportivo Superiore (CSD) e al Ministero della Sanità. Come previsto, i prossimi passi con le persone che sono risultate positive al Covid-19 sono i seguenti:

  • Restare in quarantena in casa, facendo la stessa attività fisica individuale che avevano svolto finora, seguendo le istruzioni del club, per coloro che sono calciatori.
  • Nei prossimi giorni verranno nuovamente testati per il Covid-19 e, dopo aver ottenuto due risultati negativi, potranno unirsi alle sessioni di allenamento presso le loro strutture del club.
  • Inoltre, LaLiga offrirà alle persone che convivono con altri individui la possibilità di fare anche test di screening.

La Liga continuerà ad applicare il protocollo per il ritorno agli allenamenti, approvato dal CSD e dal Ministero della Salute, al fine di garantire la massima sicurezza a tutti i giocatori, allenatori e dipendenti dei club. Dalla Liga sono stati avvertiti tutti partecipanti agli allenamenti di non allentare le misure sanitarie raccomandate, sia negli impianti sportivi, nelle loro case e nelle passeggiate che possono effettuare per mantenere molto basso il numero di persone contagiate".

Robles (Betis): "Sono positivo, vi prego di essere prudenti"

In un video messaggio sui suoi profili social il portiere del Betis Siviglia, Joel Robles, ha fatto sapere di essere uno dei positivi. "Sto bene, non ho avuto sintomi nelle ultime settimane - rassicura il calciatore -. Sono stato responsabile, eppure ho il virus. Per questo vi chiedo di essere prudenti, anche per le persone che vi stanno intorno", l'appello dell'estremo difensore dei biancoverdi.

CALCIO: SCELTI PER TE