Liga, 32^ giornata: i risultati delle partite del sabato. Il Barcellona pareggia

Liga

I blaugrana fanno un altro mezzo passo falso in trasferta e ora rischiano il sorpasso in testa alla classifica del Real. Al Balaidos, Suarez porta due volte in vantaggio i suoi ma Smolov e Iago Aspas firmano il 2-2 finale. Arthur in campo negli ultimi 4 minuti. Nell'altra gara del pomeriggio l'Athletic Bilbao batte 3-1 il Maiorca. In serata successi interni anche per Atletico Madrid e Osasuna

CELTA VIGO-BARCELLONA 2-2

20', 67' Suarez (B), 50' Smolov (C), 88' Iago Aspas (C)
 

Il Barcellona frena ancora. Dopo lo 0-0 di Siviglia e il successo casalingo di misura contro l'Athletic Bilbao, la squadra di Setien raccoglie un altro pareggio lontano dal Camp Nou. Al Balaidos, i blaugrana partono forte e colpiscono subito una traversa sul colpo di testa di Piqué. Sempre su calcio piazzato arriva, dopo circa un quarto di gara, il vantaggio: Messi finta di tirare una punizione e, invece, crossa morbido per il colpo di testa vincente di Luis Suarez. il Celta Vigo, però, non demorde e a inizio ripresa trova il pari. Rakitic perde una palla velenosa a centrocampo, Iago Aspas trova uno splendido corridoio per Yokuslu che, in mezzo, pesca Smolov tutto solo a mettere la palla in rete. Garcia inserisce forze fresche ma i suoi si deconcentrano su un disimpegno difensivo e apparecchiano la doppietta di Suarez. Il Pistolero riceve da Messi, lascia scorrere sul mancino e con la punta trova l'angolo perfetto. Neanche questo gol abbatte le speranze dei galiziani che, a due minuti dal termine, realizzano il definitivo 2-2. Ci pensa Iago Aspas, al 150° gol con il Celta Vigo, a beffare il Barça: il 32enne calcia una punizione a lato della barriera e trafigge Ter Stegen in quella che potrebbe essere la rete decisiva nella corsa verso il titolo. Lo spagnolo si toglie la maglia per esultare e viene inizialmente espulso per errore, prima che l'arbitro se ne accorga ed estragga il giallo. Nel finale c'è spazio anche per Arthur che, questa sera, raggiungerà Torino per svolgere le visite mediche con la Juventus. Il Barcellona sale a +1 dal Real che domani, contro l'Espanyol, può tentare il sorpasso.
 

CELTA VIGO (3-5-2): Blanco; Aidoo, Saenz, Araujo (73' Murillo); Vazquez, Mendez (60' Bradaric), Yokuslu (60' Rafinha), Denis Suarez, Gonzalez (81' Santi Mina); Iago Aspas, Smolov (60' Nolito). All. Garcia

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Semedo, Umtiti, Piqué, Jordi Alba (81' Junior Firpo); Vidal, Rakitic, Puig (86' Arthur); Messi, Suarez (81' Griezmann), Ansu Fati (69' Braithwaite). All. Setien

ATHLETIC BILBAO-MAIORCA 3-1

16' rig. Garcia (AB), 24' Sancet (AB), 70' rig. Budimir (M), 90' Villalibre (AB)
 

Successo casalingo per l'Athletic Bilbao che sale a 45 punti e si avvicina alla zona Europa. Partita subito in discesa per gli uomini di Garritano, avanti dopo un quarto d'ora grazie al rigore trasformato - col cucchiaio - da Garcia. Al 24' i padroni di casa trovano anche il raddoppio con uno splendido schema da corner: scambio stretto sul vertice dell'area e palla in mezzo per il destro di prima di Sancet che si infila alle spalle di Reina. Il Maiorca rientra in partita nella ripresa con un altro penalty, siglato dall'ex Serie A Budimir, ma allo scadere i baschi firmano il gol della sicurezza che chiude la partita. Sancet serve in mezzo Villalibre che controlla e mette il sigillo sui tre punti.
 

ATHLETIC BILBAO (4-2-3-1): Simon; Capa, Alvarez, Inigo Martinez, Berchiche; Dani Garcia, Lopez (84' Vesga); Inaki Williams (75' De Marcos), Sancet (75' Villalibre), Muniaìn (62' Cordoba); Garcia (84' Kodro). All. Garitano
 

MAIORCA (3-4-3): Reina; Valjent (87' Gamez), Raillo, Sedlar; Alex Pozo, Sevilla, Baba (46' Budimir), Dani Rodriguez; Lago Junior (58' Trajkovski), Cucho (68' Prats), Kubo. All. Moreno

ATLETICO MADRID-ALAVES 2-1

59' Saul (AM), 73' rig. Diego Costa (AM), 93' Joselu (AL)
 

Quarto successo consecutivo per l'Atletico Madrid che vince 2-1 e consolida il suo piazzamento Champions. I Colchoneros sbloccano dopo quasi un'ora di gioco con il colpo di testa di Saul, poi trovano il raddoppio su un rigore dubbio segnato da Diego Costa, entrato a gara in corso. Sempre dagli 11 metri arriva la rete dell'Alaves, ad opera di Joselu, che dimezza il passivo ma non basta a evitare la sconfitta.
 

ATLETICO MADRID (4-4-2): Oblak; Trippier, Savic, Gimenez, Lodi; Correa (57' Diego Costa), Koke, Thomas, Saul; Joao Felix (65' Carrasco), Morata (57' Llorente). All. Simeone

ALAVES (4-1-4-1)
: Pacheco; Aguirregabiria, Tachi, Ely, Marin (78' Rioja); Fejsa; Mendez (62' Duarte), Mahmoud, Pons (78' de la Fuente), Vidal (62' Joselu); Burke (86' Camarasa). All. Garitano

OSASUNA-LEGANES 2-1

9', 96' Enric (O), 50' Aviles (L)
 

Vittoria interna, infine, anche per l'Osasuna che passa all'ultimo respiro e mette a serio rischio retrocessione il Leganes. Protagonista il centravanti Enric che trova il vantaggio in avvio di partita grazie a una spettacolare rovesciata. Altrettanto bella la rete che regala il pari agli ospiti, realizzata da Aviles con un bolide dalla lunga distanza. Al sesto minuto di recupero è ancora Enric, questa volta di testa, a realizzare il gol da tre punti per la squadra di Arrasate.
 

OSASUNA (4-4-2): Herrera; Nacho Vidal, David Garcia, Aridane, Estupinan; Roberto Torres (88' Barja), Brasanac (63' Perez I.), Merida (63' Moncayola), Ruben Garcia (80' Cardona); Enric, Adrian (80' Adrian). All. Arrasate
 

LEGANES (4-4-2): Cuellar; Awaziem (46' Rosales), Tarin, Siovas, Kevin Rodrigues; Ruibal Garcia (46' Aviles), Roque Mesa (92' Manu), Perez R., Gil (61' Jonathan Silva); Assalé (80' Eraso), Guerrero. All. Aguirre

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche