Svizzera-Italia, Chiellini: "Mondiale e futuro? Mi godo il momento"

Mondiali

Le parole del capitano azzurro alla vigilia del match di Basilea: "Sarà una gara molto importante, ma decisiva soltanto in caso di sconfitta. La Svizzera è una squadra forte e pericolosa, giocando in casa loro sarà ancor più difficile da affrontare"

ITALIA-LITUANIA LIVE

La partita contro la Svizzera segnerà, con ogni probabilità, il ritorno in campo con la Nazionale di Giorgio Chiellini dopo la vittoria degli Europei. Da Wembley al St. Jakob-Park di Basilea, dalla rassegna continentale alla corsa verso il Mondiale che si disputerà in Qatar dal 21 novembre al 18 dicembre 2022. Una competizione che Chiellini potrebbe giocare, visto anche il rinnovo biennale con la Juventus: "I due anni di contratto sono più per evitare di star lì a discutere ogni volta, ma io mi godo il momento - ammette il capitano azzurro in conferenza stampa - Ora sto bene, sono felice, senza pormi limiti, ma anche senza darmi traguardi troppo lontani".

"Svizzera? Partita importante, ma non decisiva"

leggi anche

Mancini: "Basta Europei, il futuro è diverso"

Guardando a breve termine, la testa degli azzurri è rivolta al match contro la Svizzera. Una partita importante, ma non decisiva nelle qualificazioni Mondiali per il capitano azzurro: "Non credo sarà decisiva, me lo auguro perché sarebbe decisiva solo in caso di sconfitta - spiega Chiellini - È importante, molto importante, ma in caso di pareggio o vittoria non sarà determinante. Servirà lucidità, la prima gara di settembre è sempre la più ostica e contro la Bulgaria abbiamo pagato dazio. Questa squadra negli ultimi tre anni ha affrontato qualche piccolo passo falso, forse però è stato meno percepito perché è arrivato in Nations League alla quale si tiene meno".

"Il 3-0 agli Europei fu bugiardo"

leggi anche

Dubbio Verratti, pronto Locatelli. Torna Chiellini

L'Italia tornerà a sfidare la Svizzera poco meno di tre mesi dopo l'ultima volta. A Roma fu una delle prime tappe degli azzurri verso la vittoria finale degli Europei. Un netto 3-0, ma un risultato bugiardo per Chiellini: "Per 55 minuti, fino al raddoppio di Locatelli, la gara fu davvero equilibrata e si giocò sui dettagli. Ci misero in difficoltà e alcuni episodi hanno fatto cambiare la partita, dopo il 2-0 siamo stati bravi a gestirla. Rispetto al 3-0 contro la Turchia fu davvero diversa, la Svizzera è una squadra forte e pericolosa e domenica sera, giocando in casa loro, sarà ancora più difficile da affrontare".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche