Mondiale ogni 2 anni, la FIFA incontra gli allenatori delle nazionali

Mondiali
©IPA/Fotogramma

Martedì è prevista una videocall tra Arsene Wenger e gli allenatori delle nazionali di tutto il mondo: si parlerà della rimodulazione del calendario internazionale a partire dal 2024. Mercoledì, invece, ci sarà il consiglio direttivo della FIFA

MONDIALI OGNI 2 ANNI, COSA DICE IL PROGETTO FIFA

Sono giorni importanti per il progetto della FIFA di disputare un Mondiale ogni due anni. Mercoledì, infatti, è in programma il consiglio direttivo FIFA e tra i temi che verranno discussi c'è quello della rimodulazione del calendario internazionale a partire dal 2024. Argomento che verrà affrontato precedentemente in una videocall, in programma martedì 19 ottobre, che coinvolgerà tutti gli allenatori delle nazionali maschili e Arsene Wenger, Chief of Global Football Development della Fifa. "Le discussioni includeranno una serie di punti - scrive la FIFA in un comunicato - tra cui la salute dei giocatori, le finestre internazionali, la frequenza delle finali della FIFA World Cup e altre questioni importanti".

Wenger: "Il contributo degli allenatori è essenziale"

leggi anche

Uefa a Reuters: "No al Mondiale ogni 2 anni"

Wenger ha spiegato quanto sia importante questo confronto con tutti i commissari tecnici: "Il loro contributo è essenziale - spiega - Le opportunità per noi di stare insieme sono poche e lontane tra loro, ma dobbiamo cogliere queste occasioni poiché il dialogo aiuta tutti noi a proteggere il calcio e a renderlo veramente globale".

Mondiale ogni due anni: le posizioni

leggi anche

Mondiale ogni 2 anni, il Cio: "Siamo preoccupati"

Tra le Federazioni, il fronte del "no" al Mondiale ogni due anni è guidato dalla Uefa. "Insidie enormi, la proposta del Mondiale ogni due anni danneggia il calcio e la stessa competizione" ha spiegato la lega europea nei giorni scorsi. Tra chi ha espresso le proprie perplessità c'è anche il CIO che, dopo la riunione del comitato esecutivo di sabato scorso, ha parlato di "forti riserve e preoccupazioni" visto che "la maggiore frequenza creerebbe uno scontro con altri grandi sport internazionali".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche