user
14 ottobre 2018

Nations League, tutti i risultati della quarta giornata

print-icon

Nelle gare della quarta giornata di Nations League, Romania e Serbia chiudono sullo 0-0 con Tadic che sbaglia un calcio di rigore con i rumeni ridotti in 10 per l'espulsione di Tamas. La Russia sconfigge la Turchia 2-0 e blinda il primo posto nel suo girone. Azerbaijan-Malta e Isole Far Oer-Kosovo finiscono entrambe 1-1. Israele batte 2-0 l'Albania che ora è ultima nel suo raggruppamento. Poker del Montenegro in Lituania

TUTTI I RISULTATI E IL CALENDARIO

LE CLASSIFICHE

POLONIA-ITALIA 0-1, DECIDE BIRAGHI

ROMANIA-SERBIA 0-0

Romania (4-2-3-1): Tatarusanu; Manea, Sapunaru, Tamas, Tosca; Baluta, Marin; Maxim (71' Rotariu), Stanciu, Dragus (45' Nedelcearu); Tucudean (80' Keseru).

Serbia (4-2-3-1): Rajkovic; Rukavina, Milenkovic, Veljkovic, Rodic (77' Miletic); Maksimovic, Lukic; Radonjic, Tadic, Gacinovic (63' Milinkovic Savic); Mitrovic.

Avrebbe potuto definitivamente chiudere il discorso la Serbia se solo Dusan Tadic non avesse fallito un calcio di rigore al 45' e, nella ripresa, se avesse sfruttato la superiorità numerica ottenuta per l'espulsione di Tamas proprio in occasione della concessione del penalty. Niente da fare per la nazionale di Krstajic che ha schierato solo nella ripresa Milinkovic Savic, entrato al posto di Gacinovic. Un pareggio che lascia in corsa ancora la Romania per il primo posto del girone. Romeni a quota 6, Serbia a 8.

RUSSIA-TURCHIA 2-0

20' Neustaedter, 78' Cheryshev

Russia (4-2-3-1): Guilherme; Mário Fernandes, Neustadter, Dzhikiya, Kudryashov; Zobnin, Gazinski; Yonov (82' Kambolov), Golovin (90' Poloz), Kuzayev (71' Cheryshev); Dzyuba.

Turchia (4-2-3-1): Sinan Bolat; Mehmet Celik, Serdar, Soyuncu, Kaldirim (75'Omer Bayram); Tekdemir (62' Bercay), Yokuslu; Under, Calhanoglu, Ozyakup (84' Malli); Tosun.

Un successo preziosissimo per mantenere la vetta del gruppo 2 di Lega B e, praticamente, congelare la promozione. La nazionale di Cherchesov segna una rete per tempo e mette nei guai la Turchia di Lucescu. Grazie a questo successo i russi salgono a quota 7 punti, con quattro di vantaggio sulla Turchia che deve, però, giocare una sola partita (contro la Svezia) e 6 sulla Svezia che, però, teoricamente può raggiungerla (e superarla per scontro diretto) proprio a quota 7 vincendo le due ultime sfide, quella in Turchia e poi l'ultima in casa proprio contro la Russia.

FAR OER-KOSOVO 1-1

9' Rashica (K), 50' Joensen (FO)

Isole Far Oer (4-2-3-1): Nielsen; Baldvinsson, Gregersen, Nattestad, Davidsen; Rolantsson, Faeroe; Hansson, Joensen, Hendriksson (83' Vatnsdal); Edmundsson (68' Olsen).

Kosovo (4-2-3-1): Ujkani; Vojvoda, Rrahmani, Aliti, Dallku; Voca (54' Alimi), Shala; Zhegrova (74' Zeneli), Berisha, Rashica (90' Muriqi); Nuhiu.

Una vittoria nelle Isole Far Oer avrebbe garantito al Kosovo una bella fetta di promozione in Lega C e la rete di Rashica in apertura di gara aveva illuso gli ospiti riportati sulla terra al 50' da Joensen. Con il pari in trasferta il Kosovo mantiene la leadership del gruppo 3 ma sarà costretto a giocarsi la promozione negli impegni contro Malta fuori casa e contro l'Azerbaijan in casa.

AZERBAIJAN-MALTA 1-1

37' Muscat (M), 53' Abdullayev (A)

Azerbaigian (4-2-3-1): Agaev; Medvedev, Mammadov (46' Khaliladze), Guseynov, Pashaev; Richard, Garayev; Madatov (77' Imamverdiyev), Nazarov, Abdullayev; Dadashov.

Malta (3-5-1-1): Hogg; Borg, Agius, Camilleri; Mbong, Zerafa, Fenech, Muscat (70' Briffa), Effiong (82' Grech); Corbalan; Schembri (86' Farrugia).

Del pari del Kosovo non ne ha approfittato proprio l'Azerbaijan che riesce a strappare un pari in casa dopo il vantaggio di Malta arrivato al 37' con Muscat. La nazionale dell'ex repubblica sovietica raggiunge l'1-1 con, Abdullayev e rimane staccata dal Kosovo di sole due lunghezze con le possibilità, intatte, di centrare la promozione in caso di vittoria nelle ultime due gare contro le Isole Far Oer in casa e contro appunto il Kosovo in trasferta.

ISRAELE-ALBANIA 2-0

8' Hemed, 83' Saba

Israele (3-5-2): Harush; Yeini, Tibi (46' Tzedek), Ben Harush; Dasa, Peretz, Natcho, Kayal, Tawatha (77' Habashi); Dabbur, Hemed (66' Saba).

Albania (3-5-2): Strakosha; Hysaj, Djimsiti, Mavraj; Basha (46' Lilaj), Uzuni, Memushaj, Xhaka, Binaku; Balaj (73' Vrioni), Grezda.

Passo avanti verso la promozione per la nazionale di Israele che liquida senza grossissime difficoltà l'Albania allenata da Panucci. Un 2-0 frutto di una marcatura per tempo condanna l'Albania a giocarsi con la Scozia la salvezza in casa. Scozzesi che, però, in caso di vittoria in entrambe le gare contro Israele e Albania potrebbero addirittura sovvertire il girone e classificarsi primi ottenendo la promozione. In questo momento, però, la classifica parla chiaro con Israele primo a 6 punti, Scozia e Albania a quota 3.

LITUANIA-MONTENEGRO 1-4

10' e 45' rig. Mugosa (M), 35' Kopitovic (M), 83' Baravykas (L), 86' Zoric (M)

Lituania (4-3-3): Setkus; Baravykas, Jankauskas, Klimavicius, Borovskij; Zulpa, Vorobjovas (46' Kuklys), Slivka; Novikovas, Chernykh (49' Petravicius), Valskis (79' Kazlauskas).

Montenegro (4-2-3-1): Petkovic; Stojkovic (87' Radunovic), Simic, Kopitovic, Tomasevic; Scekic, Kosovic; Ivanic, Vesovic (56' Zoric), Jovovic (73' Beciraj); Mugosa.

Preziosissimo il successo dei montenegrini che lasciano la situazione del gruppo 4 della Lega C davvero ingarbugliata. Tre squadre (Serbia, Montenegro e Romania) racchiuse in due punti con ancora due gare da giocare a testa. In Lituania la squadra allenata da Tumbakovic già alla fine del primo tempo ha chiuso la contesa con una doppietta di Mugosa e il gol di Kopitovic. Nella ripresa il quarto gol di Zoric come risposta alla rete della bandiera di Baravykas.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi