Chelsea-Liverpool, sfida tra Kepa e Alisson: i due portieri più costosi di sempre

Premier League

Da una parte Alisson, costato 75 milioni; dall’altra Kepa, che i Blues hanno pagato 80 milioni. Chelsea-Liverpool è anche la sfida fra i due portieri più costosi di sempre, perfino più di Mahrez e Aubameyang, gli attaccanti che oggi cercheranno di batterli: “Il ruolo del portiere è cambiato e sono felice di far parte di questa rivoluzione” Le parole del brasiliano.

CHELSEA-LIVERPOOL LIVE

ALISSON-LIVERPOOL, LE CIFRE RECORD

KEPA DA SARRI: E’ IL PORTIERE PIU’ CARO DI SEMPRE  

Chelsea-Liverpool, pronti per il secondo round. Dopo la vittoria di Sarri nel terzo turno di Coppa di Lega, le due squadre si ritrovano l’una contro l’altra. Lo faranno oggi, con calcio d’inizio fissato alle 18:30 italiane. Lo faranno a Stamford Bridge, dove l’ex allenatore del Napoli tenterà il secondo sgambetto consecutivo a Klopp. Impresa non facile, considerando i numeri. I Reds, infatti, fin qui non hanno sbagliato un colpo in Premier: 6 vittorie su 6, 18 punti e primo posto con tanto di punteggio pieno in classifica. Subito dietro i Blues, anche loro perfetti se non fosse stato per il pareggio contro il West Ham nell’ultimo turno di campionato. Prima contro seconda, a Londra ci sono tutti i presupposti per assistere ad un grande spettacolo.

Alisson vs Kepa

Nove i gol fatti dal Chelsea nelle prime tre partite casalinghe, soltanto due quelli subiti dal Liverpool nelle gare lontane da Anfield. Insomma, a Londra ci sarà bisogno del miglior Alisson, ancora una volta. Sarà la partita dei due portieri, i più pagati della storia per quanto riguarda il loro ruolo: l’ex portiere della Roma si è trasferito a Liverpool in estate per la bellezza di 75 milioni di euro. Un investimento necessario, perché gli orrori di Karius contro il Real nella notte di Kiev sono ancora ben impressi nella mente dei tifosi e non solo. L’ex numero uno giallorosso si è piazzato al primo posto nella speciale classifica dei portieri più pagati di sempre, scavalcando il primato di Buffon che durava dal 2001 (il suo passaggio dal Parma alla Juve costò 52 milioni). Ma il primo posto è durato poco per Alisson perché, giusto qualche settimana dopo, ecco che la vetta è stata conquistata da Kepa. Merito del Chelsea che, perso Courtois destinazione Madrid, ha voluto pagare all’Atletico Bilbao la clausola da 80 milioni di euro. I due portieri più costosi di sempre, l’uno contro l’altro.

Le parole di Alisson

“Il portiere è un ruolo molto influente all’interno di una squadra e questo adesso lo stanno riconoscendo tutti - ha commentato Alisson in un’intervista – recentemente le cose sono cambiate. Il saper giocare con i piedi e la comunicazione sono due requisiti sempre più richiesti per un portiere. Non basta avere delle buone qualità tecniche. Serve anche leadership e sono sempre più contento di far parte di questa rivoluzione”. Di qui ecco la particolarità: lui e Kepa sono costati più di Mahrez e Aubameyang, gli attaccanti che dovranno affrontare stasera: “Ma questo non mi pesa affatto, anzi. Sono grato al club per l’investimento fatto su di me” Ha detto il portiere del Liverpool.

Saper giocare con i piedi è, dunque, imprescindibile per un portiere moderno. Anche se questo, delle volte, può comportare delle figuracce. Come quella fatta dallo stesso Alisson al King Power Stadium contro il Leicester, un errore che però non ha avuto conseguenze sul risultato finale: “Prendo alcuni rischi – ha ammesso il portiere brasiliano – aspetto fino all’ultimo prima di giocare la palla. Ma dovrò cambiare un po’ il mio stile qui in Premier, considerando la fisicità degli avversari e il diverso arbitraggio. Prima, quando sbagliavo, mi chiudevo in una stanza e volevo stare da solo. Adesso sono più maturo e reagisco meglio. Poi, per fortuna, nella mia carriera fin qui ho fatto pochi errori. Il mio gioco è finalizzato alla semplicità. Per questo sono cresciuto e sono arrivato in una grande come il Liverpool. Mi piace fare salvataggi semplici, non mi tuffo mai per la telecamera o per un posto ad Hollywood”. Non dovrà farlo nemmeno contro il Chelsea. Certo, serviranno le sue parate. Ma ormai lui ci è abituato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche