Premier League, il record di van Aanholt: lui segna, le altre retrocedono

Premier League

In gol nel match che ha decretato la sconfitta e l'aritmetica retrocessione dell'Huddersfield in Championship, il terzino olandese del Crystal Palace detiene un record davvero incredibile

AUTOGOL AL 90', SPURS KO: LIVERPOOL A +2 SUL CITY

SARRI VINCE IN RIMONTA: 2-1 DEL CHELSEA A CARDIFF

PREMIER LEAGUE: CLASSIFICA - CALENDARIO

Si chiama Patrick van Aanholt, professione terzino sinistro, nazionalità olandese e nuovo incubo di tutte le squadre che sono impegnate nella lotta per non retrocedere. Il calciatore del Crystal Palace ha realizzato la rete del definitivo 2-0 contro l’Huddersfield nell’ultimo turno di Premier League: una sconfitta che ha condannato la squadra allenata da Jan Siewert all’aritmetica retrocessione in Championship. Un gol che ha così fatto segnare il primo verdetto della Premier League 2018-2019. Nulla di così strano fin qui. Analizzando nel dettaglio la carriera di Patrick van Aanholt, emerge però un dato davvero incredibile: quella realizzata contro l’Huddersfield, infatti, è la terza volta nella ultime tre stagioni in cui un rete messa a segno dal terzino olandese condanna una squadra alla retrocessione aritmetica!

Che precedenti…

Successe proprio così nel 2017, quando un suo gol (4-0 il finale) mise fine all’avventura dell’Hull City in Premier, e nel 2018, quando la sua marcatura nel finale di gara portò alla retrocessione aritmetica dello Stoke City. Gol decisamente ‘pesanti’. Come quello realizzato quattro anni fa contro l’Everton, quando ancora van Aanholt militava nel Sunderland: un gol, nemmeno a dirlo, che condannò il Newcastle – impegnato punto a punto nella lotta salvezza – alla retrocessione. Una ‘maledizione’ che puntualmente si è riproposta anche quest’anno, con l’Huddersfield ultima vittima.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche