Coronavirus, parente di Mendy positivo: il difensore del City in isolamento

premier
©Getty

Dopo il rinvio della gara di Champions contro il Real Madrid, la squadra di Guardiola deve fare i conti con questa nuova situazione. Il giocatore francese si è auto imposto lo stato di quarantena e non parteciperà alle attività sportive per le prossime due settimane

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Si allarga il pericolo Coronavirus anche sulla Premier League. Dopo che il Leicester ha annunciato in giornata di aver sottoposto tre giocatori al tampone, è il Manchester City a preoccuparsi per le condizioni di salute di un suo calciatore. Si tratta di Benjamin Mendy, entrato negli ultimi giorni in contatto con un parente risultato positivo al COVID-19. Il difensore centrale di Guardiola si è auto imposto uno stato di isolamento per prevenire ogni tipo di contagio e non prenderà parte ad alcun tipo di attività sportiva per le prossime due settimane. La squadra inglese deve dunque fare di nuovo i conti con il virus, dopo che la propria gara di Champions League con il Real Madrid è stata rinviata nel pomeriggio a data da destinarsi. Il calcio in Inghilterra comunque per il momento va avanti, le gare di Premier rimangono in programma e verranno disputate ancora aperte. Misure che però, purtroppo, potrebbero essere ristrette nei prossimi giorni.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche