Juve, Dybala testa e gol: rigenerato dalla cura Allegri. Con la Roma titolare?

Serie A

Gol, prestazione e tranquillità mentale. Dopo la prova in Coppa Italia contro il Genoa, Paulo Dybala appare totalmente recuperato e, dopo due panchine in campionato, salgono le quotazioni per rivederlo titolare nella sfida di sabato con la Roma. E Allegri lo ha anche schierato nel ruolo di centravanti

LE PROBABILI FORMAZIONI

ALLEGRI TWITTA: "TUFFIAMOCI IN UN NATALE IN CAMPO"

La Juventus è tornata subito in campo dopo la qualificazione ai quarti di Coppa Italia. Allenamento per molti ma non per tutti il giorno dopo il successo per 2-0 contro il Genoa. Una seduta riservata soprattutto a quelli che non hanno giocato, mentre per il resto del gruppo giornata di recupero in vista della sfida di sabato contro la Roma all'Allianz Stadium. Partita, questa, che non verrà repilicata ai quarti di coppa dopo la sconfitta dei giallorossi contro il Torino. Calendario a parte, in questo momento Massimiliano Allegri si gode soprattutto il recupero totale di Paulo Dybala dopo un periodo di appannamento. Due panchine di fila in campionato, un rientro graduale e qualche cambiamento tattico hanno completamente rigenerato l'argentino. La "cura" Allegri, dunque, funziona, e le chance di vedere Dybala titolare contro la Roma aumentano. 

Quanta Joya ritrovata. E quella scelta tattica...

Il gol conta, la prestazione di più. Almeno in questo momento. Dybala e la sua prova contro il Genoa sono la buona notizia per la Juventus in una serata in cui la Joya è stato impiegato come centravanti (succedeva ai tempi del Palermo). Una soluzione tattica interessante, che non potrà essere replicata contro la Roma vista la presenza di Higuain, ma che è un altro ingrediente nell'efficace "cura" Allegri. Ma c'è di più. E' evidente che Dybala si sia sbloccato dal punto di vista mentale e nell'atteggiamento, offrendo una prestazione di notevole intenistà. A conferma di ciò, l'abbraccio, pure questo intenso, della squadra dopo il suo gol.

Dybala (e Higuain) secondo Bernardeschi 

Un'altra risposta, oltre che da Dybala, è arrivata dal gruppo bianconero. A conferma della profonftà di una rosa che cambia facce e impostazione tattica, ma produce sempre tanto gioco, diverte e non prende gol da 7 partite. Anche qui è chiaro il mertito dell'allenatore e della sua capacità d'inseire gradualmente giocatori che hanno meno minuti nelle gambe come Marchisio, Bentancur e Bernardeschi. Una filosfia del progressivo inserimento in campo, sempre applicata ai nuovi arrivi. Quanto a Federico Bernardechi, la gara dell'ex Fiorentina contro il Genoa è stata molto positiva. Da lui, nel post partita, parole sui compagni di reparto, Higuain e Dybala, e un avvertimento sul prossimo avversario: "Pipita è tra i più forti al mondo e con Dybala mi sono trovato davvero bene. Sappiamo qual è la nostra forza, dobbiamo sempre farci trovare pronti. La Roma sarà arrabbiata anche per l'uscita dala Coppa Italia".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche