Risultati e classifica Serie A: gol e highlights della venticinquesima giornata

Serie A

Al Napoli basta un gol di Allan in avvio per battere la Spal e superare nuovamente la Juventus, vittoriosa per 1-0 contro il Torino nel derby. Alle 18 l'Atalanta pareggia 1-1 contro la Fiorentina, in serata quinta vittoria del Milan di Gattuso nelle ultime sei giornate. Una punizione di Pulgar nel finale regala al Bologna il derby contro il Sassuolo. Il Benevento d'orgoglio: batte 3-2 il Crotone e può ancora sperare nella salvezza

LA CLASSIFICA

LE PAGELLE

NAPOLI-SPAL 1-0

7' Allan (N)

Quarto gol di Allan in questo campionato, record di marcature per lui in una singola stagione di Serie A. Era da gennaio 2017 che Callejón non forniva un assist ad un compagno allo stadio San Paolo in campionato, gli ultimi otto infatti gli aveva forniti in match fuori casa. Annullato col Var al 63' il raddoppio di Hamsik per una posizione di fuorigioco. Lorenzo Insigne è il giocatore che ha colpito più legni in questa Serie A (cinque).

TORINO-JUVENTUS 0-1

33' Alex Sandro (J)

Due dei tre gol di Alex Sandro in questo campionato sono arrivati contro il Torino. Alex Sandro ha preso parte attiva a tre gol nelle ultime tre presenze in Serie A (2 reti, 1 assist). Federico Bernardeschi ha messo lo zampino in sei reti nelle ultime cinque presenze di campionato (due gol, quattro assist).  Dall'arrivo di Mazzarri questo è il primo gol subito dal Torino in casa in Serie A. Paulo Dybala non giocava una partita di Serie A dal 6 gennaio, vs Cagliari. Usciti per infortunio Higuain e Bernardeschi

UDINESE-ROMA 0-2

70' Under (R), 91' Perotti (R)

La Roma torna in zona Champins League: due gol nel secondo tempo per battere l'Udinese e centrare la terza vittoria consecutiva. La sblocca il folletto turco Cengiz Under, al quarto gol nelle ultime tre di campionato e terzo posto centrato e mantenuto dopo il ko dell'Inter. Fondamentale la rete del numero 17, sigillo finale sulla partita da parte di Diego Perotti, ben imbeccato da Nainggolan, al ritorno dopo la squalifica come trequartista nel 4-2-3-1 di Eusebio Di Francesco.

GENOA-INTER 2-0

45' aut. Ranocchia (G), 59' Pandev (G)

Dopo la vittoria contro il Bologna, ecco che arriva una sconfitta per l'Inter di Luciano Spalletti. Terzo ko in campionato, secondo in trasferta e sempre con zero gol segnati nel tabellino. Faticano i nerazzurri senza Miranda, Perisic e Icardi: autogol sfortunato di Andrea Ranocchia e 2-0 definitivo firmato da un ex, un eroe del Triplete: Goran Pandev.

MILAN-SAMPDORIA 1-0

16' Bonaventura

Il Milan ha vinto la quinta partita delle ultime sei giocate in Serie A, tante vittorie quante nelle precedenti 17. I rossoneri hanno concesso sette conclusioni agli avversari nel primo tempo, in partite casalinghe di questo campionato non ha mai subiti di più nelle prime frazioni. Dall'arrivo di Gattuso sulla panchina del Milan, Bonaventura ha segnato cinque gol in Serie A, almeno due in più di ogni altro rossonero. In questo periodo nessun centrocampista ha segnato più reti di Bonaventura in campionato (cinque). Gli ultimi quattro gol di Bonaventura in questo campionato (su cinque complessivi) sono arrivati in partite casalinghe. Gli ultimi due gol di Bonaventura in campionato sono arrivati su assist di Calabria. Dopo quello parato a Rodriguez, Emiliano Viviano è il portiere che ha neutralizzato più calci dal dischetto in questo campionato (tre).

ATALANTA-FIORENTINA 1-1 

16' Badelj (F), 46' Petagna (A)

Le ultime quattro sfide tra Atalanta e Fiorentina in A sono terminate con un pareggio, tante quante nelle precedenti. Ottavo pareggio in questa stagione di Serie A sia per l’Atalanta che per la Fiorentina, meno solo di Inter (nove) e Torino (12). Cinque dei sette assist in questa Serie A di Alejandro Gomez sono stati forniti in gare casalinghe, inlusi i due che hanno portato al gol Andrea Petagna. L'Atalanta ha tentato solamente tre tiri nel primo tempo, solo contro il Napoli il 21 gennaio ne contava meno nella prima frazione di gioco (due) in questa Serie A. L'Atalanta ha segnato otto reti di testa nel campionato in corso, meno solo dell"Inter (nove). Terza rete in questo campionato di Andrea Petagna (tutte in casa), l'ultima risaliva al 20 settembre 2017 vs Crotone. Milan Badelj ha segnato due reti in questo campionato (22 presenze), eguagliando la sua miglior stagione realizzativa in Serie A (2016/17 - 33 partite). L'Atalanta ha cambiato sette titolari rispetto all'ultimo match in campionato, solo una volta ne aveva fatti cosi tanti in questa Serie A (il 29 ottobre 2017 vs Udinese).

BOLOGNA-SASSUOLO 2-1

12' Poli (B), 38' Babacar (S), 88' Pulgar (B)

Secondo gol in questa Serie A per Erik Pulgar (entrambi segnati al Dall'Ara da calcio piazzato) e per Andrea Poli. Era dalla stagione 2013/14 (con la maglia del Milan) che Poli non segnava più di un gol in un singolo campionato. 5° gol stagionale per Babacar (1° con la maglia del Sassuolo e 1° in una gara in cui è partito titolare). Aveva già segnato quest'anno al Bologna quando giocava con la Fiorentina. Quattro dei cinque gol segnati da Babacar in questa Serie A sono arrivati in trasferta. Il Sassuolo è tornato al gol dopo 3 partite. 

BENEVENTO-CROTONE 3-2

11' Crociata (C), 37' Sandro (B), 20' Viola (B), 73' Benali (C), 88 Diabatè (B)

Dopo aver raccolto un solo punto nelle prime nove partite casalinghe, il Benevento ha vinto tre delle ultime quattro gare interne di Serie A (1P). Cinque gol realizzati nelle ultime due partite dalla squadra di De Zerbi, tanti quanti nelle precedenti otto di Serie A. Primo gol in Serie A per Sandro, Viola, Diabatè e Crociata. Giovanni Crociata (19 anni) è il centrocampista più giovane ad aver trovato il gol in questa Serie A. Quello di Viola è stato il primo gol del Benevento da fuori area su azione in questa Serie A. Quello di Benali è il primo gol di testa del Crotone in questo campionato. Il Crotone ha subito gol in 12 delle 13 partite fuori casa giocate in questa Serie A. 

CHIEVO-CAGLIARI 2-1

74' Giaccherini (CV), 76' Inglese (CV), 82' Pavoletti (CA)

Succede tutto nella ripresa: tre gol e spettacolo tra gialloblu e sardi, con i veneti che ritrovano la vittoria dopo quasi quattro mesi: l'ultima volta che il Chievo aveva trovato i tre punti era stato il 25 novembre contro la SPAL. Da allora, 8 sconfitte e 2 pareggi, un'eternità. Vittoria fondamentale che forse scaccia la crisi, portando i gialloblu a quota 25 punti, raggiungendo proprio il Cagliari.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.