Inter-Udinese 1-0, gol e highlights. Decide Sensi, Conte fa 3 su 3. Esordio per Sanchez

Ai nerazzurri basta un gol di testa di Sensi per battere l'Udinese e volare da sola in vetta alla classifica a punteggio pieno, approfittando della frenata della Juventus e aspettando Torino-Lecce di lunedì sera. De Paul espulso nel primo tempo per una manata a Candreva, nel finale esordio in nerazzurro per Alexis Sanchez

SENSI "MULTITASKING" TRA I SEGRETI DI CONTE. SKY TECH

CONTE: "SCUDETTO? LE ALTRE DOVREBBERO FARE DISASTRI"

SENSI DI TESTA: "DICONO CHE SONO BASSO, IO RISPONDO COSI'"

CLICCA QUI E GUARDA IL CALCIO LIVE SU NOW TV

DAL 20 SETTEMBRE DAZN1 SUL CANALE 209 DI SKY: LA GUIDA

INTER-UDINESE 1-0

44' Sensi

INTER (3-5-2): Handanovic; Godin, de Vrij, Skriniar; Candreva, Barella (46' Gagliardini), Brozovic, Sensi, Asamoah; Politano (80' Sanchez), Lukaku (65' Lautaro). All. Conte

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, De Maio, Opoku; Larsen, Walace (81' Mandragora), Fofana, Jajalo (71' Barak), Sema (81' Pussetto); De Paul, Lasagna. All. Tudor

Espulso De Paul (U) al 35'

Ammoniti: Barella (I), Becao (U), Candreva (I)

1 nuovo post
- di Redazione SkySport24

I nerazzurri vincono la terza gara di fila e vanno da soli in testa alla classifica a punteggio pieno, approfittando della frenata della Juventus (0-0 contro la Fiorentina) e in attesa della risposta del Torino, impegnato lunedì sera contro il Lecce. Decide un gol di Sensi, di testa. Nel finale esordio per Sanchez.

- di Redazione SkySport24
FINISCE QUI! INTER-UDINESE 1-0
- di Redazione SkySport24
90' - 4' di recupero
- di Redazione SkySport24

Tutto nasce da una bella intuizione di Lautaro, palla a Candreva che da destra mette in mezzo. La difesa dell'Udinese buca, Sanchez può calciare e Musso con la mano aperta gli nega il gol pochi minuti dopo l'esordio

- di Redazione SkySport24
84' - OCCASIONE INTER. SANCHEZ SUBITO VICINO AL GOL, MUSSO RESPINGE
- di Redazione SkySport24
Cambio!
81' - Doppio cambio per Tudor, che si gioca le ultime carte: dentro Mandragora e Pussetto per Walace e Sema
- di Redazione SkySport24
Cambio!
80' - Arriva il momento di Alexis Sanchez, dentro al posto di Politano. San Siro lo accoglie con un boato
- di Redazione SkySport24
Ammonito!
77' - Giallo per Candreva: sul rilancio lungo di Musso, Candreva è l'ultimo uomo e tenta un controllo troppo pericoloso, facendosi anticipare da Lasagna, che poi è costretto a stendere
- di Redazione SkySport24
76' - Punizione di Sensi, destro a giro dal limite e Musso vola per deviare in angolo
- di Redazione SkySport24
Conte istruisce Sanchez, pronto a entrare in campo
- di Redazione SkySport24
Cambio!
71' - Cambio Udinese: entra Barak per Jajalo
- di Redazione SkySport24
70' - Applausi di San Siro per un generoso recupero di Godin che in scivolata salva un pallone sulla linea laterale, innescando il contropiede dell'Inter. Conclude Gagliardini, palla fuori
- di Redazione SkySport24
66' - Doppio tentativo dell'Inter: prima il tiro di Lautaro, che appena entrato ruba un pallone e prova a calciare, poi sulla respinta della difesa ci prova Brozovic, con palla a lato
- di Redazione SkySport24

Lukaku esce dal campo ed abbraccia Conte.

- di Redazione SkySport24
Cambio!
65' - Ecco il cambio: Lautaro per Lukaku. Conte pensa anche alla Champions
- di Redazione SkySport24
64' - Pronto un cambio per l'Inter: toccherà a Lautaro, che entrerà al posto di Lukaku, piuttosto spento
- di Redazione SkySport24
60' - Gagliardini si coordina e ci prova con il destro da fuori, Musso alza sopra alla traversa
- di Redazione SkySport24
57' - OCCASIONE INTER. Candreva larghissimo serve Politano che dal centrodestra si porta la palla sul sinistro e prova a sorprendere Musso, che si distende bene parando
- di Redazione SkySport24
52' - OCCASIONE UDINESE! Palla profonda per Lasagna, servito sulla corsa; l'attaccante dell'Udinese tiene bene contro Godin e spara in porta da posizione ravvicinata, con il riflesso incredibile di Handanovic che salva concedendo l'angolo
- di Redazione SkySport24

Tre su tre, Inter da sola in vetta alla classifica per le prossime 48 ore almeno. Sensazioni che i tifosi nerazzurri non vivevano da un po', così come, per la prima volta dalla 27ª giornata della stagione 2017/18, la Juventus si ritrova non in testa alla classifica. E' solo la terza giornata, ma anche contro una buona Udinese i nerazzurri di Conte dimostrano una maturità nuova, in una gara mai completamente in discesa nonostante l'espulsione di De Paul nel primo tempo, ingenuo nel rifilare una manata a Candreva dopo un battibecco (episodio rivisto al Var dall'arbitro, che poi estrae il rosso).

Così è una prodezza di Sensi (colpo di testa con girata da centravanti vero, su invito di Godin) a regalare i tre punti a un'Inter in cui Lukaku è generoso ma mai veramente pericoloso, mentre il suo partner d'attacco, Politano, si crea spazi e apre il match con un palo colpito dopo appena 4'. Bene anche Godin, con l'esordio dal 1' della difesa titolare (Godin-De Vrij-Skriniar), migliore in campo però, ancora una volta, Sensi. E non solo per il gol, il secondo nelle sue prime due partite giocate a San Siro, impresa riuscita prima di lui solo a Daniel Osvaldo nel 2014 e a Eto'o nel 2009: roba da attaccanti veri.

A proposito di attaccanti: Conte nel finale inizia a pensare all'esordio in Champions di martedì (contro lo Slavia Praga) e risparmia qualche minuto a Lukaku (dentro un motivatissimo Lautaro reduce da una tripletta con l'Argentina), inserendo poco dopo anche l'attesissimo Alexis Sanchez, ancora lontano dalla condizione ottimale ma comunque vicinissimo a un gol, pochi minuti dopo il suo ingresso in campo, che avrebbe esaltato i quasi 58mila di San Siro. Già soddisfatti così: dopo la frenata della Juventus, e in attesa di Torino-Lecce (lunedì sera), per 48 ore almeno la vetta della classifica è tutta loro.

I più letti