Sassuolo-Inter, De Zerbi: "Out Chiriches e Ferrari, possiamo recitare ruolo importante"

Serie A
de zerbi getty 1

L'Inter in arrivo, i tanti infortuni. Il Sassuolo ospiterà i nerazzurri nell'anticipo di domenica alle 12.30. Le parole di De Zerbi nella conferenza stampa della vigilia

SASSUOLO-INTER LIVE

Roberto De Zerbi ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della partita di Serie A contro l’Inter. Idee chiare per l’allenatore del Sassuolo sull’approccio alla gara: "L’atteggiamento dell'Inter non lo determiniamo noi, così come noi determiniamo il nostro. Se vai a prenderli alti puoi prenderli come andare a vuoto. Mi aspetto un'Inter convinta di giocare e fare la partita ma pensiamo a quello che dobbiamo fare noi. Siamo inferiori all'Inter ma non sempre chi è inferiore ha la peggio. Sappiamo che abbiamo fatto spesso bene con loro ma il rispetto dell'avversario rimane intatto. Le pressioni devono esserci anche dopo le vittorie".

 

Dove vedere Sassuolo-Inter

"La squadra può recitare un ruolo importante in campionato"

L'allenatore dei neroverdi traccia un bilancio di questo inizio di stagione, orgoglioso del percorso intrapreso insieme ai suoi ragazzi: "Abbiamo cambiato tanto quest'anno. Sappiamo che molti giocatori sono arrivati a ritiro iniziato e il percorso per trovare una quadra finale non è facile e immediato. La squadra è forte e può recitare un ruolo importante in campionato, non so quale, ma sulla forza della squadra non ho dubbi e un inizio non brillantissimo non mi sposta il pensiero. Bruciano le ultime due sconfitte, abbiamo voglia di rifarci, vogliamo tornare a essere la squadra vista contro la Samp e la SPAL. Dobbiamo migliorare sin da subito sotto l'aspetto dell’approccio".

La situazione infortuni

La situazione lato infortuni in casa Sassuolo non è certo delle migliori. L’infermeria è sempre piena. Ma questo non deve servire come scusa: "Pegolo si è fatto male dopo l'Atalanta, Ferrari  già a Brescia era in dubbio. Poi si sono fermati Chiriches, Mazzitelli, Bourabia. La squadra però è forte al di là delle mancanze, abbiamo una rosa ampia. Anche le altre squadre hanno assenze. Dispiace perché preferisco fare scelte a organico completo. A volte devo farle per necessità. Chiriches starà fermo tanto, si è fatto male anche Ferrari e si va ad aggiungere a Rogerio che è già fermo da molto tempo”. Ma ci sono anche le buone notizie, come quella del recupero di Djuricic: “Per fortuna ora sta bene e lo sto prendendo in esame per farlo giocare domani dall'inizio. Domani ho anche convocato Piccinini, un ragazzo del 2002, difensore centrale".
 

SERIE A: RISULTATI - CALENDARIO - CLASSIFICA

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche