Juventus, Paratici dal Gran Galà del Calcio: "Ronaldo resta alla Juve senza dubbio"

Serie A

Il dirigente bianconero ha parlato del momento del portoghese: "Pensavamo che potesse vincere il Pallone d’Oro, non si è allenato per un po’ e quindi non è al massimo ma si è sempre messo a disposizione"

Cristiano Ronaldo non sta vivendo il miglior momento da quando è alla Juventus, ma il club non è preoccupato. "Non vedo questo periodo complesso, dobbiamo ringraziarlo per essersi messo a disposizione di Sarri anche quando non era in condizione ottimale. Non essendosi potuto allenare per un po’, è normale che non sia al massimo" ha spiegato Fabio Paratici, capo dell’area sportiva della società bianconera, intervistato al Gran Galà del Calcio da Sky Sport. Il portoghese non è rientrato nei primi tre in lizza per il Pallone d’Oro: "Pensiamo che meritasse di vincere, in questi premi le classifiche sono sempre opinabili. Sarà sicuramente un obiettivo per l'anno prossimo, con la Champions League potrebbe essere più vicino. Lui è competitivo e ambizioso e vuole dimostrare di essere il numero uno ovunque. Resterà senza dubbio". Chi invece si sta esprimendo su livelli altissimi è Paulo Dybala. "È un gran giocatore, il nostro numero dieci e non a caso. Non stiamo parlando di rinnovo, ma affronteremo il discorso a tempo debito". Infine un commento sulla classifica, che adesso vede la Juventus inseguire l'Inter, dopo il pareggio col Sassuolo: "Tutti quelli che fanno sport sanno quanto sia difficile vincere una volta, pensate quanta ce ne vuole fino ad arrivare ad otto. Noi vogliamo essere superiori a questa possibile inconscia pancia piena. Su venti partite ne abbiamo vinte sedici e pareggiate quattro, quindi la 'pancia piena' credo sia solo un pensiero che viene quando c'è un momento di minima difficoltà come un pareggio. Ci danno molto fastidio le critiche a Buffon. Dico sempre che Buffon, Bonucci, Barzagli e Chiellini sono degli eroi che abbamo avuto in questi anni. Sono prima grandi persone e poi grandi giocatori. Se hanno qualche giornata negativa è la dimostrazione che sono esseri umani. Ci danno fastidio delle crtiche strumentalizzate e a volte troppo cattive contro questi giocatori. Buffon è un grandissimo portiere, il più grande della storia del calcio, e soprattutto una grande persona.". Paratici si è espresso così invece in relazione all'imminente mercato di gennaio: "In entrata non ritocchiamo nulla, la rosa è competitiva. Abbiamo già tanti giocatori di altissimo livello. Tonali è un ottimo giocatore e voglio fare i complimenti a Turati, non era facile fare così bene in esordio; ha parato fin troppo bene contro di noi. Movimenti? In uscita forse soltanto Mandzukic potrebbe andar via, abbiamo deciso insieme di prendere questo periodo per decidere insieme la cosa migliore. Non siamo pressati né abbiamo preoccupazioni, faremo le nostre valutazioni a tempo debito".

I più letti