Probabili formazioni Serie A della 21^ giornata: ultime news dai campi

Serie A

Tutte le ultime sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. Pioli pensa a Rebic dall'inizio. Chiesa è recuperato. Emergenza difesa per Bologna e Cagliari. Inter: tocca subito a Young? Nella Roma non ci sarà Diawara: il gambiano ha accusato un problema al ginocchio sinistro nella partita contro la Juve. Sarri con i terzini contati: a Napoli mancherà Danilo

SERIE A, LA DIRETTA GOL

Nell’ultimo turno la Juventus è scappata a +4 in classifica ma la lotta in vetta non è certo finita. Il menù della seconda giornata di ritorno propone due big match con sfide incrociate rispetto a quanto visto in settimana in Coppa Italia. C’è il Derby di Roma e un posticipo, Napoli-Juventus, che vede l’Inter speranzosa: l’obiettivo di Conte è quello di rosicchiare qualche punto ai bianconeri.

Al fantallenatore però interessa anche (e soprattutto), lo status dei propri elementi in rosa. Sia per quel che riguarda le leghe private, sia per le classifiche di Superscudetto, c’è da monitorare per bene. E chi arriva in nostro soccorso? Ovviamente lo Sky Sport Team: i nostri inviati sono sempre pronti con aggiornamenti e ultimissime. Occhio perché si comincia venerdì! E il consueto appuntamento con FantaShow (h 18.00 su Sky Sport24) potrebbe rivelarsi provvidenziale. 

BRESCIA-MILAN, venerdì ore 20:45

Brescia, torna Bisoli. Stop Balo

Il grande assente sarà Mario Balotelli che salterà il Milan per squalifica. Coppia scontata quindi in attacco con Donnarumma al fianco di Torregrossa. In mediana torna Bisoli mentre in difesa si giocano una maglia Martella e Mateju. Dubbi sulla trequarti dove Spalek è favorito ma le sue ultime uscite non sono state così esaltanti. Romulo (con Bjarnason in mediana) o Skrabb potrebbero rappresentare opzioni percorribili.

Milan, Calha e Musacchio in gruppo. Rebic dal’ 1’?

La sua doppietta contro l’Udinese è decisamente un buon biglietto da visita. Ante Rebic spera in una promozione nell’XI titolare in vista del Brescia. Davanti sempre Leao-Ibra. Attenzione invece ai possibili recuperi: Calhanoglu, Rodriguez e Musacchio sono tornati a lavorare con il gruppo. Rebic si gioca una maglia con Hakan (se recupererà al meglio) con Bonaventura sullo sfondo. Recupero molto molto improbabile invece per Calabria. Col rientro di Musacchio, l'argentino può sopravanzare Kjaer nella formazione titolare

SPAL-BOLOGNA, sabato ore 15

Spal, duello Tomovic-Cionek

Reduce dalla bella vittoria in quel di Bergamo, la Spal potrebbe confermare un bel po’ di quelli che si sono visti in campo lo scorso lunedì sera. Tomovic era entrato nel finale e quindi possiamo darlo per completamente riabilitato. Si gioca una maglia con Cionek ma quest’ultimo pare in svantaggio sul compagno. Dabo può essere confermato così come Reca in fascia.

Bologna, si va verso una difesa inedita

Ci sono due assenze pesanti in casa rossoblù. Bani e Sansone sono infatti squalificati e con Denswil che continua a lavorare a parte, Mihajlovic non ha moltissime alternative. Medel, che all’occorrenza potrebbe fare il centrale, è infortunato. Restano Paz e qualche colpo a sorpresa, a meno del recupero di Denswil. Sulla trequarti invece ci potrebbe essere una chance per Skov Olsen ma non è da escludere (anzi…) un Palacio esterno con Santander punta centrale.

FIORENTINA-GENOA, sabato ore 18

Fiorentina, Chiesa ci sarà

In casa viola c’era un piccolo allarme Chiesa. Il classe ’97 aveva inizialmente lavorato a parte svolgendo allenamento personalizzato nei primi giorni della settimana. L’attaccante però è tornato in gruppo mercoledì svolgendo tutto il lavoro previsto con i compagni. Allarme rientrato in toto. Chiesa ci sarà contro il Genoa. Mancherà invece lo squalificato Dalbert. A sinistra doppia opzione per sostituire l’ex Inter: o Venuti oppure l’inserimento di Sottil. In attacco Cutrone può spuntarla su Vlahovic anche se quest’ultimo arriva dalla rete al Napoli.

Genoa, riecco Criscito. Sanabria verso la conferma

C’è sempre tanta concorrenza nell’attacco del Genoa: Favilli, Destro e Sanabria. Nicola sembra orientato a non sconvolgere sempre l’XI di partenza. Ecco che allora il tandem Pandev-Sanabria può essere confermato. In difesa rientra Criscito che ha scontato il turno di squalifica. Sulla corsia destra Ankersen insidia Ghiglione. In mezzo out Cassata per squalifica, si scalda Behrami.

TORINO-ATALANTA, sabato ore 20:45

Torino, Mazzarri senza mezzo centrocampo

Ansaldi, Baselli, Rincon, Ola Aina. Potrebbe essere un’idea per la mediana del Torino. Peccato che due siano ko e due siano invece sicuri assenti. Rincon e Ola Aina infatti sono squalificati. Lukic e Meité saranno i centrali. In attacco prova a candidarsi Iago Falque ma lo spagnolo dovrà forse osservare un graduale minutaggio ‘di rientro’. Zaza è infortunato. A sinistra chance per Laxalt

Atalanta, Castagne prova a recuperare

A Zingonia è arrivato anche Czyborra che ha iniziato subito a lavorare con i compagni. Tutti a disposizione tranne (forse) Castagne. L’esterno aveva saltato la gara contro la Spal ed è ancora da recuperare completamente ma il rientro dalla squalifica di Hateboer permette a Gasperini di ritrovare una formazione con 2 esterni di ruolo. In difesa Djimsiti può spodestare Caldara mentre Pasalic ‘balla’ tra centrocampo, trequarti e… panchina.

INTER-CAGLIARI, domenica ore 12:30

Inter, scocca (già) l’ora di Young?

Antonio Conte deve rimpiazzare lo squalificato Candreva. Lazaro è richiesto da un po’ di squadre (soprattutto tedesche) e magari metterlo in vetrina aumenterebbe l’appeal in caso di prestazione positiva ma la tentazione è quella di affidarsi subito a Young. Brozovic è in forse. Per il centrocampista di è trattato solo di una distorsione alla caviglia ma rischiarlo dall’inizio potrebbe peggiorare le cose. Borja Valero nel caso sarebbe in pole per un posto in mediana.

Cagliari, Rog e Cerri KO

Rolando Maran deve ovviare a un po’ di problemi. Partiamo con le sicurezze: Simone, Joao Pedro e Nainggolan saranno regolarmente in campo a guidare i rossoblù. In mediana problemi ai flessori per Rog che salterà la sfida del ‘Meazza’ al pari di Cerri. Ionita candidato numero uno per una maglia da titolare ma c’è anche Oliva. In difesa mancherà invece lo squalificato Pisacane. Ceppitelli è ancora ai box mentre Cacciatore potrebbe recuperare. Al momento l’unico centrale oltre a Klavan è Walukiewicz.

PARMA-UDINESE, domenica ore 15

Parma, Inglese operato in Finlandia

Bruttissime notizie da Parma. Roberto Inglese potrebbe aver già chiuso la propria stagione. Lesione di alto grado ai flessori della coscia destra e tempi di recupero che sembrano essere lunghissimi. Contro l’Udinese attacco guidato da Cornelius ma resta da capire se Gervinho tornerà in tempo per la sfida. Non dovesse farcela, spazio a Kucka in attacco con Kurtic che torna in mediana. Da monitorare anche la situazione di Barillà (problema ai flessori anche per lui).

Udinese, Gotti punta a tenere i suoi

Il mercato ruota anche attorno a un paio di nomi bianconeri. C’è chi è arrivato ai saluti (Opoku) e chi è molto corteggiato (Fofana). Gotti per la trasferta di Parma dovrebbe affidarsi ai soliti noti. In settimana, nell’amichevole con il Giorgione, si sono messi in mostra Teodorczyk e Nestorovski ma entrambi dovrebbero accomodarsi in panchina al ‘Tardini’. In difesa Becao favorito su De Maio.

SAMPDORIA-SASSUOLO, domenica ore 15

Sampdoria, Ramirez e Barreto in gruppo

Tre indisponibili per mister Ranieri. Oltre a Ferrari e Depaoli mancherà anche lo squalificato Chabot. In difesa potrebbe quindi rivedersi Tonelli. A sinistra Murru, che ha svolto in settimana lavoro differenziato (ma programmato). Quagliarella, fermato da qualche problema contro la Lazio dovrebbe riprendere il proprio posto in attacco. A centrocampo ci sarebbero anche le opzioni Barreto e Ramirez che sono rientrati in gruppo. Per loro però ci dovrebbe essere un graduale (ri)approccio al campo domenicale. Jankto febbricitante dovrebbe recuperare. Vieira in ballottaggio con Ekdal.

Sassuolo, Magnanelli in pressing. Traorè favorito

Dopo la bella vittoria in rimonta, il Sassuolo vuole chiaramente proseguire sulla strada della vittoria. Dall’infermeria non arrivano grandi notizie: gli indisponibili di settimana scorsa resteranno out anche per questo turno. Peluso confermato in mezzo. Magnanelli prova a soffiare il posto a Obiag. Stesso discorso per Djuricic ma Traoré resta in pole come trequartista centrale.

VERONA-LECCE, domenica ore 15

Verona, Borini si candida. Kumbulla non preoccupa

Il suo gol contro il Bologna può valergli una maglia da titolare contro il Lecce. La candidatura di Fabio Borini è forte e, complice anche la squalifica di Zaccagni l’ex Milan può davvero essere gettato nella mischia fin da subito. In difesa c’è Kumbulla con un leggero fastidio ma la sua situazione non pare preoccupare più di tanto. In attacco solito ballottaggio con Pazzini che potrebbe spuntarla.

Lecce, si continua con il 3-4-1-2?

Altro giro e altra squadra che si difende a 3. Dopo l’Inter tocca al Verona e Liverani potrebbe decidere di continuare con lo schieramento visto contro i nerazzurri. Il ballottaggio quindi riguarda il sistema di gioco. Con la linea a 4 ci sarebbe Tachtsidis in mezzo, in caso contrario Donati e Rispoli agirebbero da esterni alti. Pochi dubbi su Mancosu e Babacar. L’altra maglia in attacco se la giocano Falco e Lapadula. Farias e Calderoni hanno continuato a lavorare a parte.

ROMA-LAZIO, domenica ore 18

Roma, out Diawara. Kolarov dalla panchina

“Speriamo di poter riavere Perotti contro la Lazio”. Queste le parole di Paulo Fonseca prima della sconfitta in Coppa Italia contro la Juventus. Gli uomini restano abbastanza contati e tra venerdì e sabato mattina sapremo come sta Perotti. Roma in ansia anche per Diawara che ha un problema al ginocchio: oggi si è sottoposto a controlli medici per valutare la sua condizione. Si teme uno stop lungo. Con la Lazio giocherà Cristante. Per il resto Santon e Spinazzola, protagonisti contro il Genoa, potrebbero essere riproposti. Kolarov torna dalla squalifica ma al momento è dato per panchinaro. Senza Perotti dentro Kluivert a meno di sorprese clamorose targate Fonseca.

Lazio, ottimismo Luis Alberto. Preoccupazione Correa

Dopo l’eliminazione in Coppa Italia, la Lazio cerca di continuare la propria serie di vittorie consecutive in campionato. I due nomi da tenere d’occhio sono quelli di Luis Alberto e Correa. Il primo non è al 100% ma Inzaghi (e lo staff medico) contano di averlo abile e arruolabile (da titolare) nella sfida di domenica. Chi preoccupa un bel po’ è Correa. Alla ripresa degli allenamenti ‘El Tucu’ ha partecipato solo alla fase di riscaldamento. Poi ha interrotto tutto. Al momento quindi c’è ancora favorito Caicedo con ballottaggio Luiz Felipe-Partic in difesa.

NAPOLI-JUVENTUS, domenica ore 20:45

Napoli, Allan sotto osservazione

La vittoria in Coppa Italia conto la Lazio può rappresentare una svolta per il Napoli di Gattuso che nel posticipo riceve la Juve capoclassifica. In difesa torna a disposizione Mario Rui (di rientro dalla squalifica). Hysaj quindi giocherà a destra con Di Lorenzo centrale. In mediana Allan era rimasto fuori contro la Lazio ed è al centro di varie voci di mercato. C’è la tentazione Lobotka dal 1’ con Zielinski e Ruiz a completare il pacchetto di metà campo. Davanti conferma per Callejon.

Juventus, emergenza? C’è Matuidi

Infortunio muscolare per Danilo nella sfida di Coppa Italia. Le corsie esterne rischiano di diventare un problema per Maurizio Sarri che però ha già una possibile soluzione d’emergenza: “Siamo rimasti con Cuadrado che veniva dall’influenza e con Alex Sandro che aveva un problema sul muscolo trasverso – ha dichiarato Sarri al termine del match contro la Roma – Potrebbe giocare Matuidi come terzino in caso di necessità”. Gli esami ai quali si è sottoposto Danilo ci dicono che l'esterno mancherà sicuramente a Napoli. Tra 10 giorni ci saranno nuovo controlli medici. In mediana si è rivisto un ottimo Bentancur che si candida per un posto. Là davanti coppia probabile Dybala-Higuain.

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche