Commisso: "Frasi post Fiorentina-Juve? Rifarei tutto. Pronto a pagare la multa"

Serie A
©LaPresse

Il presidente viola torna sui fatti di Juve-Fiorentina: "Nedved non ha avuto il coraggio di salutarmi nel post gara. Sono contento di quello che ho detto al termine del match e se arriverà una multa la pagherò. Ma Firenze e la Fiorentina meritano rispetto"

FIORENTINA-ATALANTA LIVE

Rocco Commisso non fa nessuna marcia indietro dopo le dichiarazioni post Juventus-Fiorentina. "Nedved? Contro la Juventus abbiamo fatto una bella partita e lui non ha avuto il coraggio di darmi la mano nel post gara. E che siamo noi, niente?", le nuove dichiarazioni del presidente viola, ospite in mattinata di un istituto scolastico a Bagno a Ripoli. Commisso torna sulle decisioni arbitrali del match dello Stadium: "Domenica scorsa sono entrato negli spogliatoi e c’erano giocatori che piangevano di rabbia per quello che ci hanno fatto. Sono contento di quel che ho detto e fatto nel dopo partita contro la Juve e, se arriverà, pagherò la multa. La Fiorentina e Firenze devono essere rispettate, io sono qui per questo”, ha proseguito il numero uno viola.

"Voglio regalare un nuovo stadio a Firenze"

Polemiche arbitrali messe da parte, Commisso torna a parlare degli ambiziosi progetti che ha in mente per il club viola: "Credo che la maggior parte dei fiorentini voglia uno stadio bello, moderno e nuovo. Sicuramente non aspetterò dieci anni per fare qualcosa. La Fiorentina non è proprietaria di nulla se non del marchio, non ha nessuna infrastruttura. Ora farò il centro sportivo qui a Bagno a Ripoli, poi – se me lo lasceranno fare – voglio regalare a Firenze un nuovo stadio", ha concluso il presidente della Fiorentina.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche