user
03 settembre 2017

Risultati, classifica e gol di Serie B: la 2^ giornata.

print-icon

Quattro squadre al vertice dopo la 2^ giornata della Serie B: va agli umbri il big match contro il Pescara, vincono pure i ciociari ai danni del Cittadella. In testa pure la squadra di D'Aversa e il Carpi che espugna La Spezia. Sorridono Ascoli e Cremonese, ancora uno 0-0 per il Venezia di Inzaghi

La sosta per le Nazionali concede la vetrina alla Serie B, campionato giunto alla 2^ giornata. Archiviati gli anticipi a Brescia ed Empoli, primi appuntamenti del weekend, la serata di partite ha riservato incroci significativi dopo le indicazioni all’esordio della stagione. Risultati accompagnati dalle novità registrate nella coda del calciomercato estivo, parametro indicativo per centrare traguardi e obiettivi. Un turno votato allo spettacolo quello della domenica sera di incontri targati Serie B.

PERUGIA-PESCARA 4-2

23'  e 68' Di Carmine (PER), 40' Han (PER), 53' Brugman (PES), 60' Monaco (PER), 62' rig. Benali (PES)

Va al Perugia di Giunti il big match di serata, sfida del gol tra avversarie devastanti all’esordio con 5 reti a testa. Se il bis offerto da Di Carmine (43 centri in B) non fa notizia, il 4° acuto di Han Kwang-Song in due uscite getta enorme entusiasmo sull’attaccante 19enne, primo nordcoreano a debuttare e segnare in Serie A. Sono loro insieme a Monaco i giustizieri del Pescara di Zeman, addirittura straripante all’Adriatico contro il "suo" Foggia seppure rincuorato al Curi solo da Brugman e Benali. Già trionfante in categoria proprio alla guida degli abruzzesi, state certi che il boemo saprà prendersi la scena anche in questo campionato.

FROSINONE-CITTADELLA 2-1

21' Ciofani (F), 25' Crivello (F), 38' Litteri (C)

Conferme al vertice per Giunti come per Moreno Longo, allenatore del Frosinone che archivia un altro successo sul neutro di Avellino (da ultimare i lavori del nuovo ‘Benito Stirpe’). Seppure privi di Dionisi, squalificato per tre turni dopo l’ingenuità di Vercelli, i ciociari regolano 2-1 il Cittadella vittorioso alla prima contro l’Ascoli. Di Ciofani (60° gol in maglia gialloblù) e Crivello le reti che anticipano la firma di Litteri, rapace in area di rigore eppure vano ai fini del risultato finale. Longo che sfata quindi la sua bestia nera Venturato, ovvero il collega che lo condannò alla peggiore sconfitta in panchina (5-1 del ‘Citta’ alla Pro Vercelli nella scorsa stagione). E il Frosinone si piazza subito al comando della classifica.

NOVARA-PARMA 0-1

21' Barillà

Graduatoria che premia pure il neopromosso Parma, uscito vittorioso al Tardini contro la Cremonese così come al Piola di Novara. Senza l’ultimo grande acquisto Ceravolo, 21 reti nella promozione del Benevento e nuovo centravanti emiliano, D’Aversa s’aggrappa al gol partita di Barillà che esalta i gialloblù a punteggio pieno. Ancora uno stop invece per Corini, già battuto a Carpi e nemmeno fortunato sull’incrocio dei pali di Ronaldo in avvio di partita. Neppure l’assalto finale scongiura l’ultimo posto dei piemontesi battuti a domicilio dal Parma: non era mai successo nei 14 precedenti disputati a Novara.

SPEZIA-CARPI 0-1

20' Mbakogu

Archiviata l’era Castori, uno dei superstiti e fedelissimi dell’ex allenatore regala la vetta al nuovo Carpi di Calabro. Un gol di Jerry Mbakogu, 24 anni e 32 reti complessive con la maglia biancorossa, permette agli emiliani di espugnare il Picco e tenere il passo delle big. Se contro il Novara aveva deciso l’exploit di Malcore scovato in D al Manfredonia, stavolta è l’attaccante nigeriano a regalare i tre punti ad un Carpi subito competitivo. Meno fortunato lo Spezia di Gallo, uscito nuovamente sconfitto dopo la partenza negativa al Barbera. Certo è che l’ultima piazza in classifica pretende novità in corso d’opera.

CREMONESE-AVELLINO 3-1

20' aut. Rizzato (C), 22' Morosini (A), 32' Mokulu (C), 94' Castrovilli (C)

A distanza di 11 anni dall’ultima volta in Serie B, lo Zini applaude la vittoria della Cremonese ai danni dell’Avellino. Gara da ex e successo per Attilio Tesser, vecchia conoscenza campana come Mokulu autore del definitivo vantaggio dei lombardi prima del tris del baby Castrovilli allo scadere. In precedenza botta e risposta tra Rizzato (sfortunato protagonista di un’autorete) e Morosini, autore di una gran conclusione dalla distanza che inaugura il suo bottino all'Avellino. La 'Cremo' riscatta così lo stop a Parma, mentre la battuta d’arresto di Novellino archivia definitivamente il buon esordio in rimonta contro il Brescia.

CESENA-VENEZIA 0-0

Ancora uno 0-0 per il Venezia di Pippo Inzaghi che, dopo aver bloccato la Salernitana, chiude con lo stesso punteggio anche la trasferta al Manuzzi. Manca il gol alla neopromossa veneta, nuovamente a secco in campionato proprio come i romagnoli di Camplone (0-3 al San Nicola alla prima giornata). Un punto per parte che muove la classifica delle due avversarie, tuttavia il Cesena attende le reti del nuovo acquisto Cacia entrato nella ripresa: sono 131 i suoi centri complessivi in Serie B, a -4 dal goleador di sempre Schwoch.

ASCOLI-PRO VERCELLI 1-0

11' rig. Rosseti

Salutato proprio Cacia al gong di mercato, i marchigiani allenati dalla coppia Fiorin-Maresca riscoprono piuttosto il talento di Lorenzo Rosseti: già a segno nel ko al Tombolato, il 23enne attaccante ex Juventus si ripete su rigore al Del Duca e stende la Pro Vercelli. Se l’Ascoli riscatta quindi l’avvio negativo di stagione, la Pro di Manfredonia incassa un’altra sconfitta dopo lo stop rimediato contro il Frosinone. Resta a secco l’ultimo arrivato Raicevic, centravanti montenegrino chiamato a ribaltare la voce ‘0’ alla casella punti e gol segnati dai piemontesi.

FOGGIA-VIRTUS ENTELLA 1-1

12' Mazzeo (F), 17' rig. Troiano (V)

Termina in parità l’incrocio tra deluse allo Zaccheria, impianto che ospita il Foggia in Serie B dopo 19 anni. Travolti con cinque gol all’esordio rispettivamente da Pescara e Perugia, Stroppa e Castorina rimediano un punto e si allontanano dall’ultimo posto in classifica. Apre Fabio Mazzeo, 34 anni e 21 gol nella promozione pugliese, rimedia su rigore Troiano proprio come nel tonfo di Chiavari. Tuttavia stavolta non è una goleada a mortificare i liguri usciti indenni dalla trasferta bollente di Foggia.

EMPOLI-BARI 3-2

9’ e 11’ Caputo (E), 42’ Tello (B), 54’ Donnarumma (E), 67’ D’Elia (B)

Festa al Castellani per l’Empoli targato Vivarini, allenatore che conquista i primi tre punti della stagione dopo l’1-1 di Terni. Protagonista assoluta la coppia Caputo-Donnarumma tra gol e assist, due certezze in categoria già votate allo spettacolo. Gara speciale in particolare per 'Ciccio', ex barese da 50 gol in 6 stagioni. Cadono invece i pugliesi di Grosso, penalizzati da qualche assenza e inutilmente spinti dalle reti dei nuovi acquisti Tello e D’Elia. L’assalto finale non produce infatti il 3-3 e costa il primo stop del campionato dopo il 3-0 rifilato al Cesena nel battesimo stagionale.

Tutti i GOL della Serie B 2017/18

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi