Frosinone-Palermo, il presidente Giammarva: "Preparata la riserva, faremo ricorso". VIDEO

Serie B

Finale burrascoso allo Stirpe nella partita che ha decretato la promozione in Serie A dei gialloblù. A fine gara il presidente rosanero Giammarva annuncia ricorso

FROSINONE-PALERMO: LE DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO

PALERMO: L'ATTACCO DI ZAMPARINI

FROSINONE-PALERMO: GOL E HIGHLIGHTS

IL CAMMINO DEL FROSINONE

TUTTE LE PROMOSSE IN EUROPA

Situazione incerte, decisioni arbitrali contestate, l’invasione finale prima del triplice fischio. Il campionato di Serie B si chiude dopo 90 minuti giocati in un clima di grande nervosismo. A fine partita, non l'ha nascosto nessuno. Soprattutto il presidente del Palermo Giovanni Giammarva che ha annunciato ricorso: "Abbiamo preparato la riserva verso l’omologazione del risultato. Successivamente presenteremo ricorso". Nel corso dei 90 minuti si è visto di tutto: nove cartellini gialli, un espulso dalla panchina (Dawidowicz) per proteste verso l’episodio più contestato dai calciatori rosanero. Un fallo su Coronado al 60': l’arbitro La Penna ha prima indicato la punizione dal limite e poi, ha cambiato la sua decisione concedendo il rigore. Subito dopo è tornato del suo primo avviso: punizione dal limite per il Palermo. Nel finale, sono piovuti in campo diversi palloni che hanno costretto l’arbitro a interrompere il gioco. Nel finale l’invasione di campo dopo il gol del 2-0 di Ciano. Il presidente Giammarva non ha voluto anticipare se materia del ricorso saranno i palloni lanciati sul terreno di gioco nel corso di alcune azioni finali oppure il dubbio che l'arbitro non avesse ancora fischiato la fine quando c'è stata l'invasione.

Frosinone-Palermo, tutti i video

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche