Serie B, l'appello di Kragl ai tifosi del Foggia: "Non rubatemi l'auto nuova!"

Serie B
kragl_auto_2

Vittima del furto della propria automobile due mesi fa, sottratta alla fidanzata Alessia Macari, l'esterno tedesco si è rivolto ai foggiani attraverso Instagram: "Ragazzi, cambiato colore… è la mia! Non rubate per favore". Basterà l'appello del beniamino rossonero per eludere i malintenzionati?

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI LIVE

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

Era lo scorso 16 maggio quando Alessia Macari, nota showgirl e vincitrice della prima edizione del GF Vip, era stata vittima del furto della propria auto in zona Mongolfiera a Foggia. Lo annunciava su Instagram la stessa 24enne, nata a Dublino ma frusinate d’adozione: da qui il soprannome "La Ciociara" che l’ha accompagnata pure nelle cronache rosa. Alessia è infatti la fidanzata di lungo corso di Oliver Kragl, centrocampista del Foggia reduce da un’ottima parentesi in B dove era arrivato solo a gennaio. Quanto basta per diventare uno dei beniamini dei tifosi e appellarsi a loro attraverso le Instagram stories: "Ragazzi, cambiato colore… è la  mia! Non rubate per favore". Basterà per eludere i malintenzionati da qualsiasi velleità sulla nuova automobile? Inevitabilmente il messaggio lanciato dal tedesco ha fatto il giro dei social a partire dalla fetta rossonera in Puglia.

Chi è Oliver Kragl

Fresco di vacanza a Lanzarote con la bella Alessia, sua compagna dall’avventura al Frosinone, Kragl aveva curiosamente assistito al furto dell'autovettura due giorni prima della sfida contro la sua ex squadra nonché città della compagna. Se in quell’occasione il ragazzo classe 1990 aveva disputato solo 10’, il suo avvento in rossonero nella finestra invernale aveva stravolto le sorti della squadra di Stroppa: 6 gol e 5 assist da esterno sinistro, lui che ha fatto del mancino un marchio di fabbrica per la potenza spaventosa. Qualche assaggio l’aveva offerto proprio in Ciociaria (4 reti in 43 presenze), meno a Crotone dove ha collezionato scampoli di partite in Serie A nella prima metà della scorsa stagione. Ecco perché il Foggia ha esercitato il diritto di riscatto a giugno, fissato a 400mila euro, per assicurarsi a titolo definitivo il cartellino del tedesco originario di Wolfsburg. A curriculum tappe in Germania con le giovanili dei Lupi e l’Eintracht Braunschweig, poi l’apprendistato nelle categorie inferiori fino all’ottima trafila austriaca al Ried. E dal 2016 è in Italia dove ha trovato l’amore e si è infine stabilito a Foggia: se la squadra che ha sfiorato i playoff ripartirà in B con una penalizzazione di 15 punti e un nuovo allenatore (Grassadonia), Kragl ha già messo tutti in guardia sulla nuova auto.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche