Risultati Serie B e classifica dopo la terza giornata

Il Cittadella si conferma al primo posto della B e ancora a punteggio pieno battendo 2-0 il Cosenza con doppietta su rigore di Iori. Vince anche l’Ascoli in casa contro il Lecce con Ardemagni. 1-1 invece tra Brescia e Pescara col botta e risposta Morosini-Monachello

SERIE B: RISULTATI E CLASSIFICA LIVE

BANDINELLI-TELLO: IL BENEVENTO PASSA 3-2 A VENEZIA

ASCOLI-LECCE 1-0

69' Ardemagni

Ascoli (4-3-1-2): Lanni (58' Perucchini); Laverone (81' de Santis), Brosco, Valentini, D'Elia; Frattesi, Casarini, Cavion; Baldini (63' Baretta); Ninkovic, Ardemagni. All: Vivarini
Lecce (4-3-1-2): Bleve; Fiamozzi, Meccariello, Cosenza, Calderoni (83' Venuti); Petriccione, Arrigoni, Scavone (71' Palombi); Mancosu; Falco, Pettinari (65' La Mantia). All: Liverani
Ammoniti: 23' Cosenza (L), 67' Calderoni (L), 74' Ardemagni (A), 79' Ninkovic (A), 85' Frattesi (A) 

Ascoli e Lecce entrambe alla caccia della prima vittoria in campionato, coi padroni di casa reduci dal ko contro il Perugia e la squadra di Liverani in campo dopo i due rocamboleschi pareggi subiti entrambi in rimonta (e nei finali di partita). Entrambi gli allenatori scelgono il 4312 come modulo di partenza. Nell’Ascoli Ardemagni recupera e gioca in tandem d’attacco con Ninkovic. Mentre nel Lecce fuori La Mantia con Falco e Pettinari titolari supportati da Mancosu. Primo tempo povero di occasioni, appena due ma ghiotte: una per entrambe le squadre. A scaldare i motori ci pensa il Lecce con Falco, che arriva a calciare dal cuore dell'area di rigore col mancino ma si vede respingere la conclusione da Lanni, e con Mancuso pericoloso che non riesce a correggere in rete il seguente tap in. Risposta della squadra di Vivarini nel finale di tempo, con l’inzuccata a colpo sicuro di Ninkovic al 43’ che colpisce in pieno la traversa. Il match si sblocca allora nel secondo tempo, con Ardemagni che anticipa tutti a centro area sul cross di Laverone e batte col destro Bleve. Non ci saranno altri gol nei venti minuti finali di partita. Liverani ancora senza successi e con 2 punti in campionato. L’Ascoli invece sale a invece quota 4.

1 nuovo post
ASCOLI-LECCE 0-0
 
43' - Primo squillo dell'Ascoli, vicinissimo alla prima rete del pomeriggio. Cross di Laverone dalla sinistra e colpo di testa a centro area di Ninkovic: inzuccata e palla in pieno sulla traversa!  
- di marcosal93
CITTADELLA-COSENZA 0-0
 
40' - Punizione dal limite per il Cittadella. Benedetti spreca colpendo la barriera. 
- di marcosal93
BRESCIA-PESCARA 0-0
 
39' - È sicuramente quella del "Rigamonti" la partita più accesa del pomeriggio di B. Dopo l'occasione per il Brescia risponde ancora il Pescara con Memushaj che calcia dal limite, trovando però la risposta di Alfonso. 
- di marcosal93
BRESCIA-PESCARA 0-0
 
37' - Ancora grande occasione per il Brescia. Curcio corre sulla sinistra e crossa per Torregrossa che anticipa tutti a centro area. Il suo piatto al volo esce però di pochissimo alla sinistra di Fiorillo. 
- di marcosal93
BRESCIA-PESCARA 0-0
 
32' - Chance per i padroni di casa. Scambio Donnarumma-Ndoj con il trequartista del Brescia che controlla male il pallone e vanifica la conclusione centrale appena dentro l'area di rigore. 
- di marcosal93
BRESCIA-PESCARA 0-0
 
28' - Ancora Cocco pericoloso per il Pescara, il suo destro dai venti metri non trova però lo specchio della porta. 
- di marcosal93
RIGORE SBAGLIATO DAL PESCARA! BRESCIA-PESCARA 0-0
 
25' - Andrea Cocco sbaglia dal dischetto! Tiro basso e centrale respinto coi piedi da Alfonso!
- di marcosal93
BRESCIA-PESCARA 0-0
 
24' - CALCIO DI RIGORE PER IL PESCARA. Fallo di Mateju su Brugman. 
- di marcosal93
CITTADELLA-COSENZA 0-0
 
20' - Cosenza pericoloso: prima grande occasione del match. Sulla destra cross di Corsi che Paleari sfiora appena, sul secondo palo Mungo di testa rimette il pallone a centro area ma nessuno degli attaccanti di Braglia riesce a trovare la deviazione decisiva. 
- di marcosal93
ASCOLI-LECCE 0-0
 
17' - Grande occasione per il Lecce con Falco! L'attaccante in maglia giallorossa arriva a calciare dal cuore dell'area di rigore col mancino: tiro troppo centrale e Lanni respinge. Sulla ribattuta il tap in di Mancosu viene invece respinto. 
- di marcosal93
CITTADELLA-COSENZA 0-0
 
12' - La risposta del Cittadella affidata invece a Siega, che calcia dal limite e da ottima posizione senza riuscire però ad angolare il tiro. Para Saracco.
- di marcosal93
CITTADELLA-COSENZA 0-0
 
11' - Per il Cosenza ci prova Tutino con due spunti sulla sinistra. Il primo cross al centro è respinto da Drudi, mentre la successiva conclusione è bloccata da Paleari.  
- di marcosal93
BRESCIA-PESCARA 0-0
 
8' - Buon inizio dei padroni di casa in attacco. La squadra di Suazo prova a imporre il ritmo della partita. 
- di marcosal93
1' - AL VIA ANCHE ASCOLI-LECCE!
- di marcosal93
1' - INIZIA ANCHE CITTADELLA-COSENZA
- di marcosal93
1' - LA PRIMA PARTITA A INIZIARE È BRESCIA-PESCARA! 
- di marcosal93
Tutte le squadre sono ora in campo. Pochi minuti a inizieranno le tre giornate del sabato di B.
- di marcosal93

Out Chiricò fuori squadra per la diatriba con i tifosi, nel Lecce di Liverani 4312 analogo all’Ascoli con Mancosu alle spalle di Falco e Pettinari.

 

Tifosi protestano, Lecce mette fuori rosa Chiricò

La tifoseria leccese non ha perdonato all'attaccante alcune vecchie polemiche e la società ha deciso di assecondare la volontà della piazza. Il procuratore: "Sono sbalordito e disgustato"

 

- di marcosal93

Ascoli al completo per Vincenzo Vivarini che ha sciolto l’unico dubbio legato alle condizioni fisiche di Matteo Ardemagni, che recupera dalla contusione alla caviglia e gioca in attacco insieme a Ninkovic. Alle loro spalle ci sarà Baldini nel 4312. 

- di marcosal93

Nel Cosenza 352 per Braglia con coppia d’attacco formata da Maniero e Tutino, che vince il ballottaggio della vigilia con Di Piazza. Corsi e D'Orazio esterni a centrocampo con Mungo, Palmiero e Verna in mezzo. 

- di marcosal93

BRESCIA-PESCARA 1-1

82' Morosini (B), 89' Monachello (P)

Brescia (4-3-1-2): Alfonso; Mateju, Romagnoli, Cistana, Curcio; Bisoli, Tonali (65' Viviani), Dall'Oglio (86' Tremolada); Ndoj, Torregrossa, Donnarumma (74' Morosini). All: Suazo
Pescara (4-3-3): Fiorillo; Ciofani, Gravillon, Perrotta, Del Grosso; Melegoni (52' Kanouté), Brugman, Memushaj; Mancuso, Cocco (58' Monachello), Antonucci (82' Marras). All: Pillon
Ammoniti: 45' Gravillon (P), 50' Melegoni (P) 56' Dall'Oglio (B), 76' Bisoli (B), 86' Romagnoli (B)
Note: 25' rig. sbagliato Cocco (P)

Il Pescara a quota 4 punti in classifica va a far visita al Brescia di Suazo ancora senza vittorie in questa stagione di B. Padroni di casa in campo col 4312 (Torregrossa, Donnarumma in attacco), contro un Pescara schierato col 433 e dal tridente formato da Mancuso, Cocco e Antonucci. La partita del “Rigamonti” è subito divertente, anche se nel primo tempo non arrivano gol. Al 25’ Brugman si guadagna un calcio di rigore che Cocco tira centrale e male: para Alfonso. Dunque altre chance per gli ospiti sempre con Cocco (tiro alto dal limite) e Memushaj (che trova ancora i guantoni di Alfonso). Riposta Brescia con Ndoj chiuso in area di rigore poco prima del tiro a colpo sicuro, e Torregrossa, che su un cross di Curcio anticipa tutta la difesa ma manda la volée fuori di pochissimo. Nella ripresa, dunque, ritmo che continua a essere alto, con Ndoj subito pericoloso al 48’ su inserimento centrale ma fermato alla grande da Fiorillo, che si ripete poco dopo anche su Donnarumma di testa. In mezzo nuova chance anche per il Pescara, con Alfonso che salva sull’inzuccata di Monachello entrato pochi minuti prima per Cocco. L’1-1 matura allora nel finale di partita, e nell’arco di otto minuti. Prima Morosini (da poco dentro per Donnarumma) sblocca la partita. Dunque il pari nel finale di Monachello che lancia il Pescara momentaneamente al secondo posto della classifica.

CITTADELLA-COSENZA 2-0

67' rig. e 82' rig. Iori  

Cittadella (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Adorni, Drudi, Benedetti; Settembrini, Iori, Proia (59' Branca); Siega; Scappini (72' Strizzolo), Finotto (86' Panico). All: Venturato
Cosenza (3-5-2): Saracco; Capela, Dermaku (66' Pascali), Legittimo (76' Di Piazza); Corsi, Verna, Palmiero (67' Bruccini), Mungo, D’Orazio; Tutino, Maniero. All: Braglia
Ammoniti: 7' Verna (CO), 34' Adorni (CI), 57' Tutino (CO), Palmiero (CO), 74' Branca (ci), 81' Pascali (CO)

Il Cittadella capolista, e unica squadra ancora a punteggio pieno, prova a infilare il tris in casa contro il Cosenza. Modulo con due punte e un trequartista anche per Venturato, che punta su Siega alle spalle di Scappini e Finotto, mentre Braglia sceglie la difesa a tre con Tutino-Maniero coppia d’attacco. Inizio incoraggiante per il Cosenza pericoloso con un paio di squilli proprio di Tutino che dalla sinistra si accentra e calcia col destro: tiro parato. Mentre Siega ci prova dal limite senza trovare lo specchio. Al 20’, dunque, la prima vera occasione da gol per gli ospiti con Mungo che ripropone a centro area un traversone di Corsi, ma senza che nessun attaccante del Cosenza trovi la deviazione decisiva a due passi dalla porta. Il secondo tempo regala allora la prima rete del pomeriggio, dopo il fallo di Corsi su Branca che porta al rigore per i padroni di casa (molto contestato in campo). Dal dischetto si presenta il capitano Iori che non fallisce. Il bis arriva negli ultimi dieci minuti e ancora sul calcio di rigore. Iori è freddissimo e non segna anche la seconda volta. Padroni di casa primi in testa al campionato a quota 9 (punteggio pieno). Cosenza, invece, con appena 1 punto in classifica.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche