Serie B, 13^ giornata. Ascoli, rimonta super. Pari tra Cittadella e Pisa

Serie B

I bianconeri vincono dopo essere andati sotto 0-2 al 21' contro il Cosenza. Il Cittadella recupera e pareggia contro il Pisa

ASCOLI-COSENZA 3-2

16' Riviere (C), 21' rig. Bruccini, 38' Ninkovic (A), 71' Scamacca (A), 88' Scamacca (A)

 

Il match con più emozioni è sicuramente quello del Duca, dove l'Ascoli rimonta il Cosenza e sale in zona playoff. Il 3-2 degli uomini di Paolo Zanetti arriva dopo un primo tempo da dimenticare: dopo 21' il risultato recita 0-2, grazie alle reti di Riviere e Bruccini (su rigore). Un uno-due della formazione di Occhiuzzi che sembra mettere la partita in discesa. Nel finale di tempo, però ci pensa Ninkovic a riaprirla, con un destro su imbucata di Da Cruz che sorprende il portiere Perina. Nel secondo tempo, poi, il protagonista è uno solo: Gianluca Scamacca. Il giovane centravanti, nato il 1° gennaio 1999, entra al 56' al posto di Ardemagni e mette in mostra tutto il suo repertorio in 17 giri di orologio. Prima un colpo di testa al 71', a mettere in rete il cross di Ninkovic e a pareggiare i conti. Poi il guizzo, nei minuti finali, con un destro che supera un colpevole Perina e manda in estasi i tifosi bianconeri. L'Ascoli sale così a 20 punti, quinto insieme al Pescara. Il Cosenza rimane fermo a quota 12, in piena zona playout.

CITTADELLA-PISA 0-1

44' Pinato (P), 75' rig. Iori

 

Sull'altro campo del pomeriggio, Cittadella e Pisa si dividono la posta in palio al Tombolato. Una partita senza particolari spunti, che si sviluppa in maniera confusa. 
Meglio i padroni di casa nel primo tempo, sotto i dettami tattici di Roberto Venturato. E' però il Pisa ad andare al riposo in vantaggio grazie al colpo di testa di Pinato, che mette in porta un cross di Birindelli. Una rete improvvisa, che scuote il Cittadella, vicino al gol nell'avvio di partita grazie a De Marchi e Vita. Nella ripresa il copione non cambia, anzi, vede la squadra di casa ancora più riversata in avanti. Il Pisa prova a rendersi pericolosa con qualche iniziativa dell'esperto Moscardelli, ma viene punita da un'ingenuità di Masucci, che tocca il pallone di braccio in area di rigore su un angolo di Vita. Manuel Iori è freddo e realizza il penalty concesso dall'arbitro Amabile, che fissa il risultato finale sull'1-1. 
ll Cittadella, che perde l'occasione per sorpassare il Pordenone al secondo posto, sale a 21 punti, insieme al Crotone. Il Pisa naviga a metà classifica, con 17 lunghezze.

 

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche