Serie B, 24^ giornata: goleada Cremonese sul Trapani, Frosinone di misura sul Perugia

Serie B
©Getty
cremonese

La squadra di Rastelli ritrova il successo dopo oltre due mesi con una vittoria per 5-0. Gli uomini di Nesta vincono con un gol nell'ultima parte di gara e agganciano lo Spezia al secondo posto

CREMONESE-TRAPANI 5-0

11', 15' Palombi, 54' Gaetanno, 76' rig. Piccolo, 81' Migliore

 

CREMONESE (4-3-2-1): Ravaglia; Zortea, Bianchetti, Ravanelli, Migliore; Arini, Terranova, Valzania (77' Castagnetti); Palombi (79' Parigini), Gaetano (69' Piccolo); Ciofani. All. Rastelli

 

TRAPANI (3-5-2): Carnesecchi; Pirrello, Strandberg, Fornasier; Kupisz, Taugourdeau (46' Colpani), Luperini, Coulibaly, Grillo; Pettinari, Biabiany (54' Dalmonte). All. Castori

 

Ammoniti: Bianchetti (C), Gaetano (C)

Espulsi: Strandberg (T)

 

Allo stadio Zini la Cremonese interrompe la striscia di 3 sconfitte consecutive, supera 5-0 il Trapani e stacca il Cosenza (vincente 3-0 sabato sul campo del Livorno) al terz'ultimo posto. Dopo una buona partenza degli ospiti, pericolosi con Biabiany, i padroni di casa prendono in mano il match. Il risultato si sblocca all'11': Gaetano con un lob superata Carnesecchi, Palombi a porta vuota non può sbagliare e trova la sesta rete in campionato. L'attaccante cresciuto nelle giovanili della Lazio si ripete 4 minuti più tardi, sfruttando al meglio una sponda di Zortea. 

Nella ripresa la squadra di Rastelli dilaga. Al 54' Gaetano trova il primo gol in carriera in Serie B: il tiro-cross fuori misura di Migliore diventa un assist per il classe 2000 in prestito dal Napoli, che non può sbagliare. Con la partita ormai al sicuro, la Cremonese non si ferma. Al 76' Piccolo si conquista e trasforma un rigore. Cinque minuti più tardi arriva il definitivo 5-0: ancora Zortea nei panni dell'assistman, il suo pallone è perfetto per l'esterno mancino vincente di Migliore. Partita da dimenticare per il Trapani, che chiude in 10 per l'espulsione nel finale di Strandberg.

La Cremonese ritrova un successo che mancava da 8 partite (2-1 sul Perugia, 15 dicembre) tocca quota 26 punti, a -4 dall'Empoli, al momento la prima squadra fuori dalla zona calda. Il Trapani invece rimane penultimo, fermo a 19.

 

 

FROSINONE-PERUGIA 1-0

66' Rohden

 

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Szyminski, Ariaudo, Krajnc; Salvi, Haas, Maiello (32' Vitale), Rohden, Beghetto (68 D'Elia); Ciano (32' Novakovich), Citro. All. Nesta

 

PERUGIA (3-5-2): Vicario; Angella, Gyomber (54' Rajkovic), Rossi; Mazzocchi, Kouan (76' Buonaiuto), Carraro, Falzerano, Nzita; Falcinelli (68' Capone), Iemmello. All. Cosmi

 

Ammoniti: Ciano (F), Rohden (F), Novakovich (F)

 

Il Frosinone vince di misura sul Perugia e risponde allo Spezia (vincitore 3-1 sull'Ascoli sabato) nella scorsa al secondo posto. Solo un acuto nei primi 45' di gioco, il colpo di testa di Kranjc con cui i padroni di casa sfiorano il vantaggio. Un primo tempo che porta però una brutta notizia ad Alessandro Nesta: l'uscita dal campo di Ciano per infortunio. Nella ripresa cresce il Perugia, soprattutto con le accelerazioni di Falzerano sulla corsia mancina. Proprio nel momento migliore degli ospiti, però, il Frosinone passa. Al 66', Vicario compie l'ennesimo miracolo per fermare Novakovich. Sulla respinta dell'estremo difensore, Rohden trova la conclusione vincente con un tiro potente dal limite. E' il gol che fa esplodere la gioia di tutto lo stadio Stirpe, galvanizzato anche dall'esultanza dell'allenatore Nesta. Gli ospiti, nonostante la carica di Cosmi, non riescono a reagire alla rete dei padroni di casa e incappano nella seconda sconfitta consecutiva. Con questo successo il Frosinone, invece, salgono a quota 40 punti, gli stessi dello Spezia.

 

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA COMPLETA DI SERIE B

 

 

I più letti