Ascoli-Cremonese 1-3, ai grigiorossi la sfida salvezza che fa ripartire la Serie B

Serie B

Seconda vittoria in altrettante partite per Bisoli e Cremonese che, con questi tre punti, esce dalla zona play-out. Scavalcati in classifica proprio i bianconeri, guidati in panchina dal debuttante Abascal e al momento condannati allo spareggio per evitare la retrocessione

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Ritorna in campo la Serie B, con la prima partita ufficiale di un campionato di calcio italiano dopo lo stop imposto dal Coronavirus. La gara tra Ascoli e Cremonese, in programma per il 22 febbraio scorso, si è svolta oggi, quasi quattro mesi dopo, e ha visto prevalere la formazione allenata da Pierpaolo Bisoli. 1-3 per i grigiorossi, in una vera e propria sfida salvezza tra gli ultimi due allenatori arrivati nel campionato cadetto. Seconda vittoria in altrettante partite per Bisoli sulla panchina della Cremonese, mentre è amarissimo il debutto di Guillermo Abascal su quella bianconera. Il 31enne allenatore spagnolo, il più giovane di tutta la Serie B, è subentrato infatti a Roberto Stellone durante l'interruzione, dopo aver guidato la formazione Primavera dell'Ascoli. Cremonese che, con questi tre punti, scavalca proprio l'Ascoli e si porta a quota 33 punti in classifica, fuori dalla zona play-out. Spareggi per evitare la retrocessione ai quali parteciperebbe in questo momento proprio la formazione bianconera, ferma a quota a 32 a pari punti con il Venezia.

La partita

Abascal si presenta con un 4-3-3 con Morosini in attacco insieme a Trotta e Ninkovic. Niente da fare per Scamacca, che parte dalla panchina. Mentre in regia ecco Petrucci con Cavion ed Eramo. Bisoli, dal canto suo, cambia pochissimo rispetto alla vittoria di Frosinone (ultima partita giocata prima dello stop). Al posto dello squalificato Migliore c'è Crescenzi, in attacco Palombi al posto dell'infortunato Piccolo. Dopo il consueto minuto di silenzio in onore delle vittime del virus, ne passano soltanto altri 2' prima di assistere al primo infortunio. Si tratta di Pucino, che resta a terra dopo uno scontro con Parigini. Proverà a rimanere in campo, ma alla mezz'ora sarà costretto ad abbandonarlo. L'Ascoli si fa vedere al 10', con Brosco che - sugli sviluppi di un corner - calcia fra le braccia di Ravaglia. Al 21' passa la Cremonese, sempre in seguito ad un calcio d'angolo: dalla bandierina va Castagnetti, dai cui piedi parte una traiettoria insidiosa che taglia fuori Leali. Decisivo il tocco di Padoin nel tentativo di anticipare Palombi. La squadra di casa va in grande difficoltà e gli avversari trovano subito il raddoppio con la botta di Palombi, che si insacca sotto l'incrocio. Domina la Cremonese, che sfiora il tris in diverse occasioni. Ma al 38' Morosini riapre la partita con un diagonale dal limite dell'area che non lascia scampo a Ravaglia. La ripresa si apre con la formazione bianconera che tenta di raggiungere il pareggio: la prima occasione capita sulla testa di Scamacca al minuto 49, ma l'attaccante dell'Ascoli mette fuori da buona posizione. Gli uomini di Abascal spingono, ma è ancora la Cremonese a colpire. Minuto 60, azione sulla fascia destra di Bianchetti, che ruba il tempo a Brosco e supera Leali in uscita. Inutile il tentativo di salvataggio da parte di Andreoni. L'Ascoli subisce il contraccolpo e rischia di capitolare ancora sulla conclusione di Parigini che finisce alta di poco sopra la traversa. I bianconeri ci provano, ma le sortite non producono alcun effetto: prima Scamacca e poi Cavion concludono verso la porta, ma senza risultato. Scamacca, subentrato a inizio ripresa a Trotta, è l'ultimo ad arrendersi: le speranze dell'attaccante bianconero si spengono definitivamente al 93', quando una sua conclusione dall'interno dell'area di rigore viene respinta da Ravaglia. Il triplice fischio di Minelli regala la seconda vittoria consecutiva alla Cremonese e spedisce l'Ascoli in piena zona play-out.

Ascoli-Cremonese 1-3

18' Aut. Padoin (C), 22' Palombi (C), 38' Morosini (A), 59' Bianchetti (C)

 

Ascoli (4-3-3): Leali; Pucino (31' Andreoni), Brosco, Gravillon (31' Ranieri), Padoin; Eramo (84' Intinacelli), Petrucci, Cavion; Morosini (67' D'Agostino), Trotta (47' Scamacca), Ninkovic. All. Abascal

Cremonese (4-3-3): Ravaglia; Bianchetti, Ravanelli, Terranova, Crescenzi; Deli (46' Gustafson), Castagnetti, Valzania (86' Zortea); Palombi (74' Celar), Ciofani (87' Ceravolo), Parigini (79' Arini). All. Bisoli

 

Ammoniti: Eramo (A), Deli (C), Padoin (A), Petrucci (A), Valzania (C), Arini (C)

Ascoli Cremonese

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche