Livorno Cittadella, Antonio Filippini scoppia in lacrime durante il minuto di silenzio

Serie B

Durante il minuto di raccoglimento prima del fischio d'inizio di Livorno-Cittadella, l'allenatore non ha trattenuto l'emozione: la mamma è scomparsa solo due mesi fa proprio a causa del coronavirus

CORONAVIRUS, TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

Era in corso il minuto di raccoglimento prima del fischio d’inizio di Livorno-Cittadella, in ricordo delle vittime del coronavirus, quando Antonio Filippini è scoppiato in lacrime, non riuscendo a trattenere l’emozione. Solo due mesi fa l'allenatore della squadra toscana perdeva la mamma proprio a causa del Covid, spentasi a 74 anni dopo pochi giorni di malattia.
 

“Ciao mamma… mi hai insegnato tanto”: così lui e il gemello Emanuele l’avevano ricordata sui social e oggi, nel momento in cui le squadre si sono raccolte arginare le emozioni è stato impossibile.

SERIE B: SCELTI PER TE