Spal, Pepito Rossi a Sky: "Felice qui, ora lavoro per tornare a far gol"

spal

Il nuovo attaccante della Spal Pepito Rossi è intervenuto in diretta a "Sky Sport24": Tacopina mi ha convinto facilmente, contento di come mi hanno accolto i tifosi"

La nuova vita alla Spal, in Serie B, per Pepito Rossi è già cominciata. Dopo la firma fino a giugno 2022, il nuovo attaccante biancazzurro – voluto fortemente da Tacopina – ha fatto l’esordio lo scorso venerdì nel match perso dalla sua squadra contro l’Alessandria per 3-2. 20 minuti in campo che profumano di rinascita, come ammesso dallo stesso Rossi in esclusiva a Sky Sport.

 

Di presentazioni ne hai vissute tante in carriera, quali sono le emozioni di questa tua ennesima ripartenza?

"È bello essere qui, ho un bel rapporto con Tacopina, ci siamo parlati qualche mese fa e mi ha parlato dell’ambiente che c’è alla Spal. Dico la verità, sono molto contento di come sono stato accolto"

 

Ti ha convinto l’entusiasmo di Tacopina che vuole fare una grande Spal?

"Sì mi ha convinto facilmente, con Joe è stata una chiacchierata breve, siamo arrivati subito al dunque. Sono qui per giocare, aiutare la squadra e mettermi a disposizione del mister"

approfondimento

Pepito Rossi alla Spal: contratto fino a giugno

Come sono andate le prime settimane di lavoro?

"Molto bene, sono tre settimane che mi alleno, sto lavorando tanto. È stata dura per un anno non allenarmi con un gruppo. Ora spero di essere in forma al più presto"

 

Tu, Buffon, Palacio: questa è una super Serie B?

"Ci sono grandissimi campioni, che hanno fatto grandi cose in A. Mi ha sorpreso molto questa Serie B"

 

Mancosu, Colombo: chi sono i giocatori che ti hanno impressionato di più? E l’allenatore Clotet?

"Il nostro mister è molto bravo a preparare le partite, a farci divertire in campo, ci fa allenare con  grande intensità. Per quanto riguarda i giocatori, Colombo ed Esposito sono delle grandi promesse. Ci sono poi giocatori come Mancosu, Viviani: è un bel mix tra giovani e vecchi"

 

Domani ci sarà la sfida tra Villarreal e United, due tue ex squadre?

"Sarà una grandissima partita, non so per chi fare il tifo. Sicuramente la guarderò, ho un grandissimo rapporto con tutti e due i club"

 

Cosa ne pensi del momento che sta vivendo lo United?

"È un momento difficile, dove mancano i risultati. Solskjaer ha dato una scossa e una nuova identità, ma alla fine i risultati non arrivavano più. Nonostante questo ha fatto un grandissimo lavoro, lo ringrazio per i mesi in cui mi sono allenato con lui e con la squadra e ho visto il clima che si respirava. Penso che lo United sia comunque sulla strada giusta"

 

Ora aspettiamo i gol con la Spal…

"L'obiettivo è fare gol e vincere, che è la cosa più importante, regalando tante emozioni ai tifosi. La cosa principale per me ora è ritrovare la forma, poi servirà scendere tutti in campo con la mentalità giusta per ottenere punti"

 

In questa avventura ti segue anche la tua famiglia, compresa tua figlia. Le volevi far vivere un’esperienza nuova e diversa?

"Ha 11 mesi, sono stato contento di vederla in tribuna con mia moglie e mia mamma. E sono felice di scoprire una bella città come Ferrara".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche