La Reggina cambia ancora: Stellone è il nuovo allenatore

Serie B
©IPA/Fotogramma

Dopo Aglietti e Toscano, esonerato dopo appena tre gare, la società calabrese cambia ancora e affida la panchina a Roberto Stellone che nel suo passato da calciatore ha indossato anche la maglia amaranto in Serie A

CALCIOMERCATO LIVE: LE NEWS IN DIRETTA

Cambia ancora guida tecnica la Reggina. Dopo aver messo fine dopo appena tre gare alla nuova avventura di Mimmo Toscano, esonerato dopo il ko contro il Monza, la società amaranto ha ufficialmente affidato la panchina a Roberto Stellone. "Reggina 1914 comunica di aver affidato la guida della prima squadra al tecnico Roberto Stellone, il quale si avvarrà del supporto del preparatore atletico, Giuseppe Puleo, e del collaboratore tecnico, Andrea Gennari. Nato a Roma il 22 luglio del 1977, mister Stellone nella propria carriera da calciatore professionista ha ricoperto il ruolo di attaccante, totalizzando 97 reti in 382 presenze ed indossando anche la maglia amaranto (serie A, stagione 2003/2004). Il percorso da allenatore, iniziato nel 2011, lo ha già visto sulle panchine di Frosinone, Bari, Palermo, Ascoli ed Arezzo. Nell'esperienza di Frosinone, il tecnico capitolino ha vinto uno scudetto di categoria con la Berretti, per poi portare la prima squadra giallazzurra dalla Lega Pro alla serie A. Al nuovo mister, un caloroso benvenuto nella grande famiglia amaranto", si legge nel comunicato della società calabrese.

È il terzo allenatore amaranto in stagione

approfondimento

Serie B, gli acquisti e le cessioni di gennaio

Nuovo cambio in panchina, dunque, per la Reggina con Roberto Stellone che diventa il terzo allenatore a guidare la squadra amaranto in questo campionato di Serie B. A iniziare, con ottimi risultati, la stagione è stato Alfredo Aglietti, che però tra novembre e dicembre non è riuscito a traghettare la squadra fuori dal momento difficile ed è stato esonerato al quinto ko consecutivo in campionato. Al suo posto è stato richiamato Mimmo Toscano, l’allenatore della promozione dalla C alla B ancora sotto contratto con il club amaranto, ma la sua avventura è durata appena tre partite nelle quali ha collezionato solo un punto, all’esordio contro il Como in trasferta; poi i due ko consecutivi contro Brescia e Monza che gli sono costati l’esonero. Ora toccherà a Stellone provare a guidare la Reggina verso la risalita in classifica che attualmente vede la formazione calabrese in quattordicesima posizione con 23 punti.