Da sempre legato ai calciatori brasiliani, il Milan con Higuain deve sfatare il tabù argentini, storicamente più vicini alla sponda nerazzurra della città. Ayala, Chamot, Redondo, Sosa e Ocampos sono esempi lampanti di flop, ma ci sono due eccezioni a rincuorare i tifosi rossoneri

LE PRIME PAROLE DI HIGUAIN DA MILANISTA

IL PIPITA E L'ALTRA MALEDIZIONE ROSSONERA: QUELLA DEI "9"