Calciomercato Real Madrid, le mosse sul mercato: Hazard, Neymar, Jovic

CalcioMercato

Dopo un anno insolitamente "senza tituli", Florentino Perez è pronto a investire sul mercato per mettere a disposizione di Zidane una rosa il più possibile competitiva per la prossima stagione. Secondo quanto scrive Marca, il primo passo l’acquisto di Hazard; poi sarà tempo di valutazioni: il sogno è Neymar, Jovic un obiettivo concreto. Infine si penserà a rivitalizzare alcuni elementi della rosa

CAPELLO: "REAL PRONTO A SPENDERE 500 MLN SUL MERCATO"

ZIDANE: "PROSSIMO ANNO SI CAMBIA. HAZARD? FANTASTICO"

LIGA, RISULTATI E CLASSIFICA: IL REAL SOLO TERZO

Una stagione fallimentare, non all’altezza del Real Madrid. Mai realmente in corsa per la Liga, i Blancos sono stati eliminati dal Barcellona in Coppa del Re e sono andati fuori addirittura agli ottavi di finale in Champions League. Troppo per non correre immediatamente ai ripari per Florentino Perez, che dopo gli scarsi risultati ottenuti da Julen Lopetegui prima e Santiago Solari poi, ha deciso di affidare nuovamente la guida della sua squadra a Zinedine Zidane, l’allenatore che nelle ultime tre annate aveva portato consecutivamente il Real sul tetto d’Europa. Un solo obiettivo per il club spagnolo, tornare a competere per i massimi livelli: per questo, secondo quanto riportato da Marca, sono pronti una serie di importanti investimenti sul mercato.

Hazard il primo passo: sarà il terzo acquisto ufficiale

Il primo passo da cui ripartire per il Real Madrid sarà l’acquisto di Eden Hazard, il terzo dopo quelli già ufficiali del giovane talento brasiliano Rodrygo e del difensore del Porto Eder Militao. Operazione ormai in chiusura, l’attaccante belga del Chelsea, a lungo inseguito anche nelle passate sessioni di mercato, sarà presto un nuovo calciatore della Casa Blanca: affare in via di definizione per una cifra che si aggirerebbe intorno ai 100 milioni di euro, con l’ufficialità che – stando a quanto riportato dal quotidiano spagnolo – potrebbe arrivare addirittura nel giro di qualche giorno. Un lungo inseguimento reciproco quello tra il Real Madrid e Hazard, da sempre pupillo di Zidane. Quando non era ancora l’allenatore dei Blancos ma soltanto un consigliere, Zizou disse a Florentino Perez di aver visto proprio il classe ’91, ritenuto all’epoca "un giovane campione belga", giocare nel Lille. La risposta del presidente fu chiara: "Quando sarà tra i migliori del mondo, giocherà nel Real Madrid". Momento che adesso è arrivato, con il numero 10 del Chelsea pronto a trasferirsi al Bernabeu per rinforzare l’attacco del Real.

Il sogno Neymar e l’obiettivo Jovic

Chiuso l’affare che porterà a Madrid Hazard, il Real si fermerà un attimo per valutare con la massima attenzione le mosse da adottare per rinforzarsi ulteriormente. Sempre secondo Marca, nelle ultime settimane nel direttivo del Real è emersa l’esigenza di fare un acquisto in attacco. Un centravanti da affiancare a Karim Benzema, uno che negli anni ha sempre permesso ai compagni di reparto di esprimersi al meglio. Dal 2009 in poi, accanto al francese, si sono susseguiti con alterne fortune giocatori come Higuain, Raul, Van Nistelrooy, Adebayor, Morata, Jesé, Joselu, Bale, Chicharito Hernandez, Borja Mayoral e Mariano. Poi, alla fine, a fare più gol di tutti ci ha sempre pensato Ronaldo. Ecco perché, al di là dei ragionamenti tattici, se fosse possibile arrivare al sogno Neymar, il Real ci si fionderebbe. Il brasiliano sarebbe il sostituto ideale di Cristiano Ronaldo in tutti i sensi, non solo sul piano sportivo ma anche dal punto di vista mediatico e di immagine. La pista per arrivare all’attaccante del Paris Saint Germain, però, attualmente sembrerebbe complicata: non per quanto riguarda l’aspetto economico, che non sarebbe il vero problema per il Real, quanto per la scarsa predisposizione del PSG a un’eventuale cessione. Qualora però dovessero crearsi i presupposti e si dovessero verificare determinate condizioni, il Real Madrid andrebbe seriamente all’attacco per Neymar. Chi rappresenta un obiettivo concreto è invece Luka Jovic, attaccante classe ’97 che si è messo in mostra con la maglia dell’Eintracht Francoforte. Centravanti vero, il serbo potrebbe essere il numero 9 ideale da affiancare a Benzema e la trattativa tra il Real e il club tedesco non dovrebbe essere troppo complicata. Con Benzema, Asensio, Vinicius, Rodrigo e l’imminente arrivo di Hazard, e considerando le possibili cessioni di Mariano e Brahim, resta un’altra casella da riempire nell’attacco di Zidane in vista della prossima stagione: Neymar rappresenta il sogno, Jovic l’obiettivo concreto.

La rivitalizzazione della rosa

Dopo l’arrivo di calciatori di livello assoluto, l’ultimo obiettivo del nuovo Real Madrid di Zinedine Zidane è quello di rivitalizzare alcuni elementi importanti della rosa che in questa stagione sono andati incontro a problemi di diversa natura, da quelli fisici a quelli ambientali. Con Gareth Bale che sembra destinato ad andare via dal Bernabeu, sono diversi i calciatori da recuperare. A partire da Isco e Marcelo (entrambi finiti nel mirino della Juventus), che grazie alla cura di Zinedine Zidane cercheranno di ritrovare lo smalto che li aveva resi fondamentali nelle stagioni con l’allenatore francese in panchina. Nessuna rivoluzione dunque per il Real Madrid, soltanto un’evoluzione. Con un obiettivo ben chiaro: tornare in alto. Come sempre.

I più letti