Pjanic e Higuain, il futuro sembra sempre più lontano da Torino

juventus
Francesco Cosatti

Francesco Cosatti

©Getty

Il bosniaco e l'argentino potrebbero essere arrivati all'ultima stagione in bianconero. Per Pjanic è calda la linea tra Juve e Barcellona, ma ci sono anche Psg e Chelsea. Il Pipita potrebe cedere alla tentazione di un ritorno al River, la squadra che lo ha lanciato. Futuro incerto anche per Rabiot

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI DEL 23 MAGGIO IN DIRETTA

Miralem Pjanic arriva allo Juventus training center della Continassa al telefono con il viva voce attivato. L’ultima telefonata prima di entrare al centro sportivo e iniziare a sudare nell’ultima giornata di allenamenti a gruppi ridotti, prima del lavoro collettivo che partirà dalla prossima settimana. Ma Pjanic corre anche verso il suo futuro, che appare oggi sempre più lontano da Torino. La linea tra Juventus e Barcellona è calda, ma attenzione sempre al Psg e al Chelsea

 

Il centrocampista bianconero non è l’unico ad oggi ad avere poche certezze sul suo futuro. Da venerdì a Torino insieme ai compagni corre anche Gonzalo Higuain, che in un’intervista rilasciata in Argentina prima di partire ha parlato del suo presente alla Juve ma anche di un legame speciale con il River Plate, la squadra in cui è esploso prima di trasferirsi in Europa. Anche per lui potrebbero essere gli ultimi mesi in bianconero. Dubbi sul futuro anche per Rabiot, uno degli ultimi giocatori a tornare ad allenarsi a Torino.

 

In attesa dell’ufficialità del via del campionato e della ripresa degli allenamenti di gruppo la Juve guarda al futuro. Lo fa in primis Fabio Paratici che ha trascorso anche lui il sabato al centro sportivo. In quella che senza il Covid-19 sarebbe stata l’ultima vigilia di campionato e a una settimana dal sogno finale Champions League. E invece tutto è stato modificato: stagione, mercato e allenamenti. Ma dalla prossima settimana almeno questi ultimi torneranno ad essere un po’ più vicini alla normalità.

CALCIOMERCATO: SCELTI PER TE