Lipsia, scaduta opzione per Schick. Nagelsmann: "No a certe cifre, trattiamo con la Roma"

Calciomercato
©Getty

La società tedesca non ha esercitato l'opzione per il riscatto del cartellino di Schick entro i termini stabiliti (15 giugno), ma Nagelsmann non vuole rinunciare all'attaccante: "Non possiamo pagare la cifra richiesta, ma stiamo trattando con la Roma"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI

10 gol e due assist in 20 partite di Bundesliga non sono bastati a Patrik Schick per convincere il Lipsia ad esercitare il diritto di riscatto del cartellino – fissato a 28 milioni di euro (29 in caso di qualificazione della società tedesca alla prossima edizione della Champions League 2020/21) – dalla Roma. Nel prestito oneroso (3.5 milioni di euro) siglato la scorsa estate tra i club, era prevista la possibilità per il Lipsia di acquistare a titolo definitivo il cartellino dell’attaccante ceco entro il 15 giugno. Diritto però che non è stato esercitato entro i termini prestabiliti e futuro di Patrik Schick che torna dunque in discussione.

"Vogliamo acquistare lui e Angelino"

Il calciatore ceco infatti piace tantissimo a Julian Nagelsmann, l’allenatore che lo ha fortemente voluto al Lipsia: "Patrik Schick è stato un giocatore da sogno per me, ma tutto deve essere fatto all'interno della ragione, anche noi stiamo lottando con gli effetti della pandemia del Covid-19 e non possiamo buttare soldi in giro", le sue parole in conferenza stampa. Nagelsmann che entra nello specifico della trattiva con la Roma: "Non possiamo pagare la cifra richiesta, quindi stiamo ancora negoziando. Vorremmo acquistare lui e Angelino, ma potremmo pure rinnovare il prestito", ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche