Calciomercato Cagliari, fatta per Marin dall'Ajax: chi è il centrocampista della Romania

Calciomercato
©Getty

Operazione conclusa tra i sardi e l'Ajax per il 24enne centrocampista romeno, affare da 10 milioni circa tra parte fissa e bonus. Contratto quinquennale per il ragazzo reduce dall'esperienza in Olanda, talento per il quale stravedeva Hagi ai tempi del Viitorul. Già nel giro della Nazionale, Marin spicca per mezzi e duttilità: da non trascurare nemmeno il destro e l'abilità negli inserimenti per Di Francesco

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

Prende forma il Cagliari targato Di Francesco che, dopo i riscatti obbligatori per la coppia Rog-Simeone (25 milioni di euro in due), si regala il primo rinforzo dal mercato. Chiusa l'operazione con l'Ajax per Razvan Marin, centrocampista romeno pagato 12,5 milioni dagli olandesi un anno fa a beneficio dello Standard Liegi. Poco fortunata l’esperienza in Eredivisie per il ragazzo classe 1996, investimento da 10 milioni circa per i rossoblù tra parte fissa e bonus con una percentuale sulla cifra della futura rivendita. È l’occasione per l’immediato rilancio nella carriera di Marin, contratto quinquennale con il Cagliari (vinta la concorrenza di Bruges e Rennes) e una manciata di presenze (17) agli ordini di Ten Hag. La Serie A e la Sardegna diventano quindi la chance per ribadire tutto il suo talento.

Il preferito di Hagi

vedi anche

Cagliari, svelate le maglie 2020-2021. VIDEO

Nato il 23 maggio 1996 a Bucarest e figlio d’arte (papà Petre giocò in patria), Marin è cresciuto calcisticamente nell’Academia Hagi ovvero la struttura per giovani promesse fondata nel 2009 da un’icona nazionale come Gheorghe Hagi. Non è un caso che proprio il "Maradona dei Carpazi" stravedeva per lui, tanto da allenarlo al Viitorul Costanza e lanciarlo ad alti livelli: 82 gare ufficiali e 9 gol per Razvan con i neroblù, squadra dove conquistò lo scudetto nel 2017 e spiccò il salto in Belgio. Scommessa dello Standard Liegi (4,8 milioni di euro), il centrocampista si ripete lievitando in numeri (104 presenze con 18 reti in due stagioni e mezza) e conquistando un altro titolo (coppa nazionale del 2018). Una certezza per i club e pure per la Nazionale romena: lanciato da Christoph Daum, Marin segna all’esordio contro l’Armenia e accumula 21 caps fino allo scorso novembre. A frenare la sua parabola è l’ultima avventura all’Ajax dove era arrivato come l'erede di Frenkie De Jong, parentesi ai margini senza scalare le gerarchie di Ten Hag. Da qui l'avvento al Cagliari dove punta a ritrovarsi: l’età e i mezzi sono certamente dalla sua parte.

Marin il tuttocampista

leggi anche

Marin, gol da angolo come Roberto Carlos. VIDEO

Fisicamente strutturato, destro educato anche nelle conclusioni verso la porta, Marin ha nella duttilità a centrocampo il suo valore aggiunto. Nato trequartista sulle orme di Hagi, l’ex Standard Liegi ha arretrato il suo raggio d’azione convincendo come regista o mezzala. Abile in entrambe le fasi, giocatore di corsa e di temperamento: come ricordano in Romania, fin da bambino ha lavorato per realizzare il sogno di diventare calciatore professionista come il padre. Ai tempi dello Standard Liegi convocò un mental coach per migliorarsi su tutti i fronti, supporto che non è bastato in Olanda. Un centrocampista box-to-box dalle buone qualità tecniche, bravo negli inserimenti e che sa come pungere in zona gol: non era passato inosservato sui social il suo gol in allenamento con l'Ajax, prodezza direttamente dalla bandierina del corner come riuscì a Roberto Carlos. Doti che hanno convinto il Cagliari e sulle quali punterà Eusebio Di Francesco, allenatore particolarmente efficace con i più giovani.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche