Juve in vantaggio su Allegri, ma ci sono Inter e Real Madrid. Le news

Calciomercato
©Getty

Andrea Agnelli starebbe pensando di affidare nuovamente la guida tecnica a Massimiliano Allegri, con il quale i contatti sono frequenti. Oltre alla questione economica, c'è da superare la concorrenza di altri club: il Real punta forte sull'allenatore per il dopo Zidane, l'Inter lo segue per prendere il posto di Conte

ALLEGRI-JUVE, LA GIORNATA IN DIRETTA

L'obiettivo è tornare a competere per il vertice dopo il quarto posto e la qualificazione alla prossima Champions League conquistata soltanto all'ultima giornata del campionato appena concluso: la Juventus è già al lavoro per la prossima stagione e il presidente Andrea Agnelli starebbe pensando ad alcuni possibili cambiamenti. Il primo, riguarderebbe la panchina: l'idea sarebbe quella di riaffidare la guida tecnica della squadra a Massimiliano Allegri, con il quale i contatti sono sempre stati frequenti.

Juve, Allegri unica alternativa a Pirlo

Tra Agnelli e l'ex allenatore bianconero, infatti, c'è un rapporto di amicizia che va ben oltre il piano strettamente lavorativo. Ma le loro strade adesso potrebbero nuovamente incrociarsi: ovviamente ci sarebbe un discorso economico da affrontare, in quanto le richieste di Allegri sarebbero piuttosto importanti e un'intesa, sotto questo punto di vista, non sarebbe ancora stata ancora raggiunta. La Juventus, che resta in vantaggio, ha preso in considerazione solo Allegri come alternativa ad Andrea Pirlo.

Le altre squadre sulle tracce di Allegri

leggi anche

Zidane lascia il Real: no di Allegri, idea Conte

A osservare la situazione dell'allenatore con interesse ci sono anche altre pretendenti: l'agente di Allegri è stato di recente a Madrid per parlare con il Real, ormai ai saluti con Zidane. E su di lui ci sono anche gli occhi dell'Inter, che proverà a fare di tutto per convincerlo dopo l'addio con Antonio Conte e visto l'epilogo tra Lazio e Simone Inzaghi, con le parti che hanno raggiunto l'accordo per il rinnovo fino al 2024 con adeguamento del contratto per l'allenatore. In alternativa ad Allegri, il club nerazzurro pensa anche ad altre soluzioni come Paulo Fonseca e Sinisa Mihajlovic. Quella di giovedì potrebbe essere un'altra giornata importante sul capitolo panchine. Sullo sfondo per Allegri si defila invece il Napoli, vicino a Luciano Spalletti. L'allenatore toscano, sotto contratto con l'Inter fino al prossimo 30 giugno, è il grande favorito per la panchina: i contatti con la società del presidente De Laurentiis vanno avanti da tempo e nelle ultime ore stanno proseguendo in maniera costante.

Paratici, è addio: ufficiale la separazione

vedi anche

La situazione delle 20 panchine di Serie A

Nel frattempo è ufficiale la separazione tra la Juventus e il direttore sportivo Fabio Paratici, il cui contratto era in scadenza. Il dirigente, che in 11 anni in bianconero ha vinto 19 trofei (9 scudetti, 5 edizioni della Coppa Italia e 5 della Supercoppa italiana) non è stato confermato. Possibile un passaggio di consegne interno: al posto di Paratici, dovrebbe essere promosso Federico Cherubini, al quale verrebbe affidato un ruolo ancora più forte a capo dell'area sportiva.

Il comunicato della Juve

Ad annunciare la fine del rapporto con Paratici è stata la stessa società bianconera attraverso questa nota pubblicata sul proprio sito ufficiale: "Dopo undici stagioni di lavoro intenso, di vittorie e di grande passione sul campo e dietro alla scrivania, Fabio Paratici, managing director Football Area della Juventus, lascerà il club. Il suo contratto, in scadenza il 30 giugno 2021, non sarà rinnovato". Agnelli e Paratici interverranno in conferenza stampa venerdì 28 maggio.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport