Juve, rinnovi in stand-by: in attesa anche Dybala. Le news di calciomercato

Calciomercato
©IPA/Fotogramma

I bianconeri vogliono prendersi ancora del tempo per valutare la situzione Dybala e quella di tutti gli altri giocatori su cui erano state avviate le trattative per il rinnovo. Tra un paio di mesi, e dopo accurate nuove valutazioni, il club proporrà la sua cifra all'entourage del giocatore, che potrà decidere se accettare o rifiutare

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE - JUVENTUS-UDINESE LIVE

La situazione legata al rinnovo di Paulo Dybala con la Juventus è ferma, in stand-by. Il club ha deciso di prendersi ulteriore tempo. Ci sono stati molti fattori che hanno portato a uno slittamento e alla successiva sospensione delle trattative per il rinnovo di tutti i giocatori con cui erano state avviate delle negoziazioni per il prolungamento dei rispettivi contratti, Dybala compreso. La Juventus ha fatto sapere che le parti si riaggiorneranno tra un paio di mesi: periodo nel quale il club potrà riflettere e valutare se veramente Dybala e tutti gli altri meritano quella determinata cifra che era stata pattuita prima della sospensione delle trattative. Quando le parti si ritroveranno, la Juventus avrà fatto le sue valutazioni e presenterà a Dybala la sua proposta di contratto, che potrà comunque pareggiare le cifre già pattuite in precedenza. Altrimenti, si parlerà di cifre più basse. 

Allegri: "Dybala l'ho cresciuto. Ora ci aspettiamo molto da lui"

leggi anche

Allegri: "Dybala? Rinnovo si conquista in campo"

Situazione che era stata spiegata in modo chiaro da Massimiliano Allegri nella conferenza stampa di venerdì, alla vigilia del match contro l'Udinese. Parlando proprio del rinnovo di Dybala, Allegri ha detto: "I contratti sono valutazioni societarie. Dybala l'ho cresciuto, a Palermo era un bambino adesso e adesso è un giocatore straordinario. Nella prima parte di stagione l'abbiamo avuto meno causa infortuni, adesso ci aspettiamo molto da lui. Il valore non si discute, è un grande giocatore. Arrivabene ha parlato a nome della società, tutte le valutazioni verranno fatte a marzo-aprile. Noi dobbiamo solo pensare a giocare. Il calcio è basato sul terreno verde, bisogna andare in campo e fare. Magari possono esserci giocatori che vogliono cambiare aria, ma fino alla fine devono giocare. È semplice, se fai male non trovi contratto né alla Juve né in altre squadre. Per avere forza contrattuale bisogna far bene: questo vale per tutti, dai giocatori all'allenatore"

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche