Dybala: "Rinnovo? Sono successe tante cose. In tribuna cercavo un mio amico..."

JUVENTUS

L'argentino, che non ha ancora rinnovato il contratto con la Juve, ha spiegato la mancata esultanza dopo il gol del vantaggio: "Avevo invitato un amico e non lo trovavo, guardavo in tribuna per quello. Se dovete credermi? Dipende da voi. Ma sono successe cose di cui preferisco non parlare. La società ha deciso che se ne parlerà tra febbraio e marzo, io non ho nulla da dimostrare a nessuno"

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE - JUVE-SAMP LIVE

La reazione dopo il gol che ha sbloccato la partita non è passata inosservata, con quella mancata esultanza e lo sguardo fermo verso la tribuna, e le parole di Paulo Dybala al termine di Juventus-Udinese non sono state per nulla banali. L'attaccante argentino, che non ha ancora rinnovato il suo contratto con i bianconeri, ha spiegato così a Sky Sport l'episodio: "Avevo invitato un amico e non lo trovavo - le parole di Dybala -, ho guardato per quello verso la tribuna. Se mi dovete credere? Non lo so, quello dipende da voi. Ma ultimamente sono uscite tante notizie e sono successe tante cose di cui preferisco non parlare". "La società ha deciso che se ne parlerà tra febbraio e marzo - ha poi aggiunto Dybala a Dazn a proposito delle trattative per il rinnovo -, io non ho nulla da dimostrare a nessuno. Sono a disposizione dell'allenatore ed aspetto".

"Bella partita, vogliamo lottare per i primi posti"

vedi anche

Dybala-McKennie, la Juve batte l’Udinese 2-0

Parole chiare, sintomo di un fastidio non nascosto. Soddisfazione, invece, per il risultato: "Abbiamo fatto una bella partita - ha detto la Joya dopo il 2-0 con l'Udinese -, ma dobbiamo cercare di dare continuità dopo i gol, spesso succede che non attacchiamo più e questo non deve succedere. Dobbiamo migliorare in questo". Per la Juventus i risultati utili consecutivi in Serie A sono otto: "Siamo la Juve e ora siamo vicino a chi ci sta sopra, dobbiamo cercare di vincere sempre. Non abbiamo un bel gioco, non è il nostro punto di forza, ma in ogni caso dobbiamo dimostrare di avere la voglia di lottare per i primi posti".