Mbappé è a Madrid: incontrerà il Real? Le news dalla Spagna

DALLA SPAGNA

Il fenomeno del Psg è stato visto questo lunedì a Madrid poco dopo l'ora di pranzo insieme al compagno di squadra Hakimi. Non è però chiaro il motivo della sua presenza nella capitale spagnola. Il futuro del nazionale francese, in scadenza di contratto fra poche settimane, è sempre in bilico tra Paris Saint-Germain e Real

Secondo quanto riportato dall'emittente radiofonica spagnola Cope, Kylian Mbappé si trova in queste ore a Madrid. Insieme a lui, presente anche il compagno di squadra Achraf Hakimi, con un passato nelle giovanili del Real Madrid. Il Paris Saint-Germain, già campione di Francia da due settimane, giocherà il prossimo match sabato prossimo e Pochettino ha concesso a tutto il gruppo due giorni di riposo. Mbappé ne ha approfittato per fare tappa nella capitale spagnola anche se non è certo che il motivo della sua visita sia legato a questioni di mercato, col suo futuro sempre in bilico tra il rinnovo col Psg e l'approdo al Bernabeu con la maglia del Real a partire dalla prossima estate. 

Psg o Real? La situazione

leggi anche

Haaland al City, ci siamo: ha già fatto le visite

Mancano poche settimane alla scadenza del contratto di Kylian Mbappé con il Psg, ma sul suo futuro ancora niente è stato deciso. Corteggiato dal Real Madrid già dall'estate scorsa, la star francese aveva stretto la mano ai dirigenti spagnoli lo scorso inverno in vista della prossima stagione. Niente di deciso né di ufficiale, ma solo un primo accordo verbale (si parla di un contratto di cinque anni a 50 milioni di euro lordi a stagione) che giustifica il grande ottimismo che regna da settimane dalle parti del Bernabeu. A Parigi, però, i dirigenti del Psg non si sono arresi all'idea di perderlo e stanno ancora provando a convincerlo a restare. Il quotidiano francese Le Parisien, pochi giorni fa, aveva addirittura annunciato la notizia dell'accordo per il rinnovo, poi smentita dalla madre del giocatore. Insomma, la situazione ancora non è chiara, ma lo sarà presto. Il 30 giugno non è così lontano.