Il Napoli a Parigi: si tratta col Psg per Ruiz e Navas. Ndombele più vicino

Calciomercato

Viaggio a Parigi del ds Giuntoli che continua a trattare con il Psg la cessione di Ruiz e l'acquisto del portiere Keylor Navas. Nel blitz francese incontro anche con l'agente di Ndombele: c'è l'accordo con il Tottenham, si tratta sull'ingaggio

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

VERONA-NAPOLI LIVE

Non si fermerà all’acquisto di Giovanni Simeone dal Verona il mercato del Napoli. Il direttore sportivo azzurro Cristiano Giuntoli è volato a Parigi per incontrare il Psg e portare avanti la doppia trattativa relativa alla cessione di Fabian Ruiz e all’arrivo del portiere Keylor Navas, che ha ormai scavalcato Kepa nel gradimento del club. Le due società stanno lavorando per trovare un giusto equilibrio tra il prezzo del cartellino di Fabian Ruiz – lo spagnolo, che non rinnoverà il contratto in scadenza nel 2023, ha già l’accordo con i Psg – e l’ingaggio di Keylor Navas: c’è dunque la possibilità di alzare il prezzo del centrocampista spagnolo, con il Napoli che poi pagherebbe interamente l’ingaggio del portiere. Lavori in corso, dunque, tra la società del presidente De Laurentiis e il Paris Saint-Germain alla ricerca di un’intesa totale.

Ndombele più vicino: si cerca intesa sull'ingaggio

leggi anche

Simeone è del Napoli: visite nelle prossime ore

Ma il blitz a Parigi di Giuntoli ha dato un’accelerata anche all’operazione Tanguy Ndombele: nel viaggio a Parigi Giuntoli ha incontrato l’agente di Ndombele ed è stata approfondita la situazione, tanto che adesso il centrocampista è un po’ più vicino al trasferimento in azzurro. Con il Tottenham c’è già l’accordo per il prestito con diritto di riscatto del centrocampista classe 1996, ma si lavora ancora per trovare l’intesa sull’ingaggio del giocatore nel caso in cui venga successivamente riscattato.

L'affare Raspadori ancora non si sblocca

leggi anche

Napoli-Raspadori, il Sassuolo chiede 30mln+5 bonus

Ancora bloccata invece la trattativa con il Sassuolo per il trasferimento di Giacomo Raspadori: non c’è ancora l’intesa tra i due club nonostante l’ultimo rilancio del Napoli che ha messo sul piatto 28 milioni di euro più bonus, offerta che ancora comunque non soddisfa i neroverdi – che vogliono sempre 30 milioni più 5 di bonus (di cui almeno la metà facilmente raggiungibile). Solo a queste cifre, al momento almeno, il Sassuolo accetterebbe di privarsi del classe 2000 e aprirebbe alla cessione in direzione Napoli, con cui il ragazzo ricordiamo ha già l’accordo da tempo.