Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
17 luglio 2019

Neymar-Barcellona, novità e retroscena sulla trattativa

print-icon

Dalle parole di Tuchel ("Se ne voleva andare prima della Copa America") alle difficili trattative tra le squadre, il possibile ritorno di Neymar al Barcellona tiene banco sui quotidiani spagnoli e francesi. Oltre all'ostacolo economico, le condizioni del piede destro del calciatore preoccuperebbero fortemente i blaugrana. Il brasiliano intanto è tornato ad allenarsi con il Psg

NEYMAR, ALTRI MESSAGGI AL BARCELLONA

MERCATO LIVE, TUTTE LE TRATTATIVE

LE NEWS DI SKY SPORT SU WHATSAPP

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Due anni fa il passaggio di Neymar dal Barcellona al Paris Saint Germain ha rotto tutti i record del calciomercato, fissando la nuova asticella per il trasferimento più costoso nella storia del calcio a quota 222 milioni di euro (commissioni escluse). Adesso, però, la stella brasiliana si sarebbe convinta di un "Ritorno al futuro", volendo tornare sui suoi passi e vestire di nuovo la maglia blaugrana del Barcellona. Il problema, però, è proprio quella somma: 222 milioni di euro spesi due anni fa dal PSG. E il nuovo direttore Leonardo, pur rendendosi disponibile a un trasferimento di O 'Ney, non può di certo svalutare un giocatore tra i migliori al mondo per il quale è stato speso così tanto. Neymar intanto ha ripreso ad allenarsi con il Psg: primo allenamento stagionale per il brasiliano, facilmente riconoscibile dal nuovo look colorato. O'Ney ha scherzato con Mbappè e altri compagni di squadra prima di mettersi a lavorare insieme al gruppo. Ma a tenere banco è sempre l'argomento relativo al suo futuro… La storia del suo possibile ritorno in Catalogna è ovviamente l’argomento principale sia in Spagna che in Francia, dove tutti i giornali sportivi principali hanno rivelato dettagli interessanti su una trattativa destinata a diventare di nuovo un tormentone di mercato.

Tuchel: "Neymar se ne voleva andare già prima della Copa America"

Partiamo dalle dichiarazioni: l’allenatore del PSG Thomas Tuchel ha confermato ai microfoni di RMC Sports che Neymar aveva espresso il desiderio di cambiare aria già da diverso tempo, anche prima della Copa America di giugno a cui non ha potuto partecipare per l’ennesimo infortunio al piede. "Se sapevo che voleva andarsene? Sì. Prima della Copa America? Sì" sono state le telegrafiche parole di Tuchel, che ha però sottolineato come si tratti di una questione tra il giocatore e il club. Neymar, comunque, dovrebbe far parte della squadra che parteciperà alla tournee in Cina: "È rientrato lunedì e come gli altri giocatori deve fare dei test. Dobbiamo avere i risultati per mettere giù un piano. Solo poi potremo sapere se sarà pronto a giocare, ma credo che verrà con noi".

Marca: per Neymar servono 300 milioni di cessioni

Il principale quotidiano sportivo spagnolo, Marca, ha fatto i conti in tasca al Barcellona sull’eventuale trattativa Neymar. Il ragionamento è molto semplice: avendo già speso 223 milioni per gli acquisti di Griezmann, De Jong, Neto e Cucurella, e avendo inserito le cessioni di Cillesen, Suarez, Gomes e Cardona nell’esercizio precedente, i blaugrana avrebbero bisogno di cedere giocatori per un valore di circa 300 milioni di euro entro il 30 giugno 2020, per rimanere dentro i parametri della FIFA che indica in 100 milioni tra entrate e uscite il limite massimo di spesa. Questo ipotizzando un corso di 175/200 milioni per il cartellino di Neymar, sul quale però ci sono opinioni contrastanti.

Mundo Deportivo: il Barcellona vuole prenderlo senza spendere un euro

Secondo Mundo Deportivo, infatti, il Barcellona vorrebbe addirittura prendere Neymar senza spendere neanche un euro, ma inserendo solamente contropartite di alto livello per compensare il PSG in uno scambio alla pari. I nomi fatti a titolo esemplificativo sono quelli di Coutinho, Umtiti e Rakitic, oppure quello di Ousmane Dembele, che però è più giovane rispetto a Neymar pur giocando praticamente nello stesso ruolo.

L'Equipe: rifiutati 40 milioni + Coutinho e Rakitic

Quella di uno scambio per Neymar è anche l’ipotesi riportata in prima pagina da l’Equipe, sottolineando però con un titolo a caratteri cubitali che si tratta di un pessimo affare (“Very Bad Deal”, utilizzando curiosamente l’inglese). La proposta riportata è quella di Coutinho, Rakitic e 40 milioni di euro di conguaglio a favore del PSG, offerta che sarebbe già stata rifiutata dai parigini.

As: le condizioni del piede di Neymar preoccupano il Barcellona

Il quotidiano As, invece, riporta in esclusiva le preoccupazioni del club blaugrana sulle condizioni del piede destro di Neymar. La dirigenza del Barcellona, infatti, sarebbe concorde nel suo ritorno, ma le preoccupazioni riguardano l’aspetto economico dell’operazione e soprattutto la sua integrità fisica. Secondo quanto scritto, il Barca avrebbe richiesto un’opinione a consulenti informati in prima persona sulle condizioni del piede destro di O ‘Ney e le informazioni che hanno ottenuto sono molto preoccupanti. Nelle sue due stagioni in Francia, infatti, Neymar si è rotto per due volte il quinto metatarso del piede, facendosi operare nella prima occasione e optando per una terapia conservativa nella seconda. Questa seconda decisione è stata considerata un errore da parte da parte di molti, visti i quattro mesi che sono serviti per rivederlo in campo; e il fatto che al primo contrasto pesante Neymar si sia infortunato alla caviglia saltando un mese e mezzo non depone a favore della stabilità di quel piede, con il dubbio che quel maledetto quinto metatarso abbia subito un’altra frattura o che comunque si sia sviluppata una pseudo-artrite in quella parte del corpo. E in quel caso l’unica opzione sarebbe un’altra operazione chirurgica per sistemare definitivamente il problema. Insomma, la situazione è intricata da qualsiasi parte la si guardi, e il mistero su Neymar continua a infittirsi.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI