user
18 agosto 2017

Calciomercato Inter, i nomi per il dopo Murillo. Cancelo arriva lunedì

print-icon
Cancelo, Valencia

Cancelo, Valencia (Getty)

Con Murillo ormai ufficialmente del Valencia, la società nerazzurra continua a lavorare per il sostituto: non si sbloccano al momento però le piste Mangala e Mustafi. Tutto fatto per lo scambio Cancelo-Kondogbia, il portoghese lunedì in Italia

Calciomercato L'Originale, dal lunedì al venerdì alle 23 su Sky Sport 1

Tutte le trattative di calciomercato  IL TABELLONE DEL MERCATO

Cancelo all’Inter, Kondgobia al Valencia: affare definitivamente chiuso, nonostante la presenza in campo dal primo minuto da parte dell’esterno portoghese nella gara di Liga contro il Las Palmas che ha 'spaventato' i tifosi nerazzurri. Due prestiti con diritto di riscatto, 25 milioni per Kondogbia e 35 per Cancelo, questi i dettagli dell’operazione con i due giocatori che partiranno lunedì per le rispettive città. Con Murillo ormai ufficialmente del Valencia, l’Inter prosegue la caccia al sostituto: il Manchester City non ha ancora dato segnali di apertura al prestito per Eliaquim Mangala, anche perché sul difensore classe 1991 c’è lo Stoke City pronto ad un investimento a titolo definitivo. Situazione simile per quel che riguarda Mustafi: l’Arsenal, che lo ha pagato 42 milioni di euro, non sembra infatti disposto a privarsi del giocatore in prestito, nonostante l’insistenza da parte del club nerazzurro. In uscita, invece, resta in stand-by la cessione di Jovetic: l’alto ingaggio del montenegrino, infatti, blocca al momento qualsiasi trattativa.

Murillo al Valencia, ora è ufficiale

Un affare definitivo nei giorni scorsi e adesso divenuto anche ufficiale, dopo due stagioni in maglia nerazzurra Jeison Murillo saluta la Serie A per fa ritorno in Liga. "FC Internazionale Milano comunica di aver trovato l'accordo con il Valencia CF per il trasferimento a titolo temporaneo biennale con obbligo di riscatto di Jeison Murillo. Il difensore colombiano ha disputato due stagioni in maglia nerazzurra collezionando 69 presenze e 3 reti tra campionato, coppe nazionali e competizioni europee. Al giocatore i migliori auguri da parte di tutto il club per la sua nuova avventura professionale", si legge nel comunicato ufficiale diramato dall’Inter attraverso il proprio sito web. "Sono arrivato in un club grande della Spagna, sono contento di essere qui. Non vedevo l'ora di arrivare. E' arrivata questa opportunità e voglio sfruttarla al meglio. Darò tutto per questa maglia", le prime parole di Murillo da giocatore del Valencia. Tra prestito e obbligo di riscatto, l’Inter incasserà dalla cessione del colombiano 13 milioni di euro.

Murillo in nerazzurro: una parabola discendente

Una storia, quella tra Murillo e l’Inter, che si chiude dopo due stagioni di alti e bassi. Arrivato in Italia dal Granada per circa 8 milioni di euro, il difensore colombiano classe 1992 è diventato fin da subito un punto fermo della formazione nerazzurra: 34 presenze in Serie A, 4 la gare saltate ma solo per squalifiche o infortuni. Un ambientamento spedito nella realtà del calcio italiano, poi qualche problema di troppo nella seconda annata in nerazzurro: Murillo non è più intoccabile, per lui infatti anche qualche panchina per scelta tecnica; una parabola discendente che gli costa anche i fischi del pubblico di San Siro in alcune occasioni. Adesso la volontà di cambiare aria, con l’Inter che ha ceduto davanti ai 13 milioni di euro complessivi tra prestito e obbligo proposti dal Valencia. La nuova casa calcistica di Murillo, che saluta così l’Italia per far ritorno in Spagna.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI