Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
03 settembre 2019

Mauro Icardi al PSG, il saluto all'Inter non è un addio: "Grazie di tutto e arrivederci"

print-icon

L'attaccante ha salutato l'Inter con una stories su Instagram: "Grazie di tutto, arrivederci". Nella sua prima intervista da attaccante del PSG rivela: "Non vedo l'ora di giocare con Neymar e Mbappé, sono a Parigi per vincere"

CALCIOMERCATO, COLPI E RETROSCENA DELL'ULTIMO GIORNO

ICARDI-PSG, I DETTAGLI DELL'ACCORDO

INTER, ICARDI VIA: SANCHEZ RITROVA LA 7

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Poche ore dopo l'arrivo a Parigi, Mauro Icardi racconta le sue sensazioni da nuovo calciatore del Paris Saint-Germain. L'attaccante argentino, passato dall'Inter al club francese in prestito oneroso da 5 milioni con diritto di riscatto fissato a 65 milioni, ha spiegato ai microfoni di Eleven Sports cosa può rappresentare il PSG per la sua carriera: "Sono molto contento - le sue parole - giocare in una grande squadra come il Paris Saint-Germain è una grandissima soddisfazione. Per la mia carriera è una opportunità molto importante e spero di sfruttarla al massimo". L'argentino ha firmato un contratto di cinque anni: guadagnerà 7 milioni di euro più bonus al primo, mentre dal secondo la cifra finale dell'ingaggio sarà intorno ai 10. A portarlo ad accettare il PSG ha contribuito, e non poco, la qualità della rosa di Tuchel: "Giocare in un top team insieme a giocatori forti come quelli del PSG per me è una grandissima opportunità per poter stare nel calcio ai massimi livelli, è stato fondamentale nel momento in cui mi ha contattato il club e ho deciso di accettare".

Icardi-PSG: "Qui per vincere, ci sono tanti giocatori di talento"

Concetti ribaditi anche ai microfoni ufficiali del club, nel corso di un'intervista che ha visto Icardi concentrarsi anche sui prossimi compagni di squadra: "Conosco di persona tutti gli argentini in rosa (Paredes e Di Maria, ndr) ed Edinson Cavani. Conosco anche Neymar, sapere che giocherò con loro è una sensazione speciale". L'attaccante di Rosario arriva in una squadra che è in vetta alla Ligue 1 dopo quattro giornate con nove punti e che ha vinto sei degli ultimi sette campionati nazionali, ma attende un cambio di marcia in Champions League dopo le eliminazioni agli ottavi di finale nelle ultime tre edizioni: "Sono venuto qui per vincere - è la certezza di Icardi - il Paris Saint-Germain è la squadra leader in Francia e negli ultimi anni ha vinto tanti trofei. Sappiamo che i tifosi si aspettano il massimo da noi per arrivare alla vittoria, io spero di fare tutto il possibile per contribuire ai successi futuri del club segnando tanti gol". Sull'ambientamento, pochi dubbi: "Sono già stato alcune volte in vacanza a Parigi, ora ci vivrò e la conoscerò meglio. Non sono mai stato al Parco dei Principi e non vedo l'ora di giocare davanti ai miei nuovi tifosi".

"Ligue 1 nuova sfida, la affronto a testa alta"

Icardi ha salutato la Serie A, dove era arrivato nel 2011 per vestire la maglia della Sampdoria, dopo 221 partite e 122 reti (111 con la maglia dell'Inter). L'attaccante attende di capire le differenze tra la Ligue 1 e il campionato italiano: "La Serie A è nota per l'elevato livello delle difese. Io non vedo l'ora di giocare nella Ligue 1, di imparare un altro tipo di calcio e affrontare questa nuova sfida a testa alta. Le mie caratteristiche? Sono un attaccante d'area, far gol è la mia caratteristica principale. Questa squadra ha molti giocatori di talento, molti grandi giocatori che giocano per segnare e aiutare a far gol. Sono sicuro che ci intenderremo alla perfezione". Nelle grandi partite, poi, il 26enne argentino sa di potersi esaltare: "Giocare le partite di cartello è la cosa più bella che ci sia nel mondo del calcio - spiega sul sito ufficiale del suo nuovo club - in Italia ci sono un sacco di derby e incroci tra grandi rivali. Amo questo tipo di sfide e voglio giocarle qui, ora, con il Paris Saint-Germain".

Mauro ringrazia l'Inter su Instagram

Non solo l'intervista al PSG. Il giorno dopo l'accordo con i francesci, Mauro Icardi dimostra di non aver dimenticato il suo passato. L'argentino ha pubblicato una 'stories' su Instagram rivolta all'Inter: "Grazie di tutto", scrive l'attaccante. Il messaggio contiene un riassunto delle sei stagioni in nerazzurro: 124 gol in 219 presenze, a cui si aggiungono anche 39 assist. Al centro, due Icardi che si abbracciano: a sinistra quello del 2019, a destra quello del 2013. In fondo all'immagine c'è un indizio molto interessante. Per salutare i tifosi dell'Inter, Mauro scrive: "Arrivederci". Chissà, magari potrebbe essere un messaggio che nasconde la volontà di tornare a vestire la maglia nerazzurra in futuro. In effetti, Icardi è in prestito al PSG: tecnicamente, qualora non dovesse essere riscattato dai francesi, l'argentino potrebbe tornare veramente all'Inter nella prossima stagione.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI