Magnussen c'è ma non si vede, lo strano pomeriggio tra Lewis e Seb...

Formula 1
magnussen_conferenza_stampa_getty

Il pilota danese della Haas in "disparte" nella conferenza stampa del giovedì, dove tutta l'attenzione dei presenti si è concentrata sul faccia a faccia Vettel-Hamilton. Ma lui stesso poche ore prima aveva previsto su Twitter: "Non credo parlerò molto..."

CLICCA QUI PER LE QUALIFICHE - I TEMPI

IL VENERDI' DI LIBERE

QUI LA CONFERENZA DEI PILOTI - IL PROGRAMMA DEL WEEKEND SU SKY SPORT

Ammettetelo, la foto con cui apriamo questo articolo è semplicemente geniale. Geniale, non offensiva. Non lo è per Kevin Magnussen, 24enne pilota danese del Team Haas, che in questa immagine è nascosto da una telecamera. La foto spiega benissimo il suo strano pomeriggio austriaco, dove è stato presente-assente in una conferenza stampa del giovedì dove l'attenzione e le domande i giornalisti le hanno rivolte a Lewis Hamilton e Sebastian Vettel. Era il loro faccia a faccia dopo i fatti di Baku, dopo la caccia all'uomo del tedesco sul britannico e soprattutto dopo la sentenza della FIA che non ha ulteriormente sanzionato il pilota della Ferrari (in gara 10 secondi, poi 3 punti tolti dalla patente). E così, mentre Vettel chiedeva "scusa" e Hamilton sottolineava il "rispetto immutato" per l'avversario, a Magnussen non è rimastro altro che ascoltare. 

Ma Kevin l'aveva previsto...

Con grande ironia, poco prima della conferenza stampa allo Spielberg, lo stesso Magnussen aveva previsto e postato su Twitter: "Non sono sicuro di parlare molto oggi...". E in effetti il pilota Haas è stato coinvolto pochissimo nel giovedì che apre il weekend di Formula 1. 

Vettel o Hamilton?

Quando però è sato interpellato, Magnussen ha sfoderato anche un'ottima capacità diplomatica. Alla domanda "chi sarà campione tra i due che ti sono accanto?", il biondo di Roskilde ha preferito non aizzare il fuoco. "Non ne ho la minima idea", la sua risposta. Ci sono momenti in cui è meglio restare in disparte...

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche