GP Malesia, problema al turbo e Vettel partirà in ultima posizione: "Vedremo in gara"

Formula 1

Dopo il cambio del motore in mattinata, Vettel non è riuscito a completare neanche un giro nel Q1 per un problema al turbo. Partirà dall’ultima casella in griglia. "Ho perso potenza a metà giro. Sono rientrato ai box ma abbiamo avuto dei problemi con la pressione d’accensione che dipende dal turbo". Arrivabene: "Peccato, ma siamo qui per lottare"

IL MEGLIO DELLA POLE - GRIGLIA DI PARTENZA

TEMPI - CLASSIFICHE - GUIDA TV

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

Arriva la notizia peggiore possibile dal sabato di Sepang per la Ferrari: Sebastian Vettel, infatti, scatterà nl Gran Premio della Malesia dall'ultima posizione a causa di un problema al turbo che ha impedito al tedesco di chiudere il Q1 e qualificarsi per le sessioni successive. Giornata nerissima dunque per la Ferrari e per il tedesco quattro volte campione del mondo, chiamato a una rimonta già complicata nei confronti di quell'Hamilton che due settimane fa a Singapore, causa uno sciagurato incidente nella partenza di Singapore, ha preso il largo in classifica accumulando 28 punti di vantaggio.

Una notizia totalmente inattesa soprattutto dopo un venerdì super positivo come quello fatto registrare dalle Rosse, dominatrici della seconda sessione di libere (quella non bagnata). Nelle terze libere di questa mattina, però, una prima avvisaglia per il tedesco, il cui motore si è rotto costringendo i meccanici a una disperata rincorsa contro il tempo per riuscire a sostituirlo. In due ore gli uomini della scuderia riescono a cambiare la power unit ma la sfortuna è ancora dietro l'angolo ed è rappresentata da un turbo difettoso che non permette al tedesco di chiudere nemmeno un giro. E che in gara lo costringerà a partire per ultimo.

Vettel: "La gara? Abbiamo tempo per pensarci"

Nonostante la grande sfortuna e il colpo durissimo Vettel non vuole perdere le speranze e al termine delle qualifiche ha voluto rassicurare i tifosi della Ferrari, dicendosi comunque fiducioso di poter fare un grande gara: "Stavo cominciando il giro e ho perso potenza verso metà giro. Sono rientrato ai box ma abbiamo avuto dei problemi con la pressione d’accensione che dipende dal turbo. I meccanici non si devono preoccupare, li ho ringraziati, hanno fatto il possibile. Abbiamo risparmiato le gomme per domani. In vista della gara non si sa mai, c’è tempo per pensarci, potrebbe esserci l’opportunità di far qualcosa. Rimonta possibile? Abbiamo una macchina veloce e sono sicuro che risolveremo il problema".

Arrivabene: “Peccato per Seb, siamo qui per lottare”

“Io non ci credo nella sfortuna, se esiste si è impegnata tantissimo. Peccato per Seb, andava forte però le pole si fanno in pista, non con l’immaginazione. Partirà ultimo, abbiamo un pilota in prima fila e siamo qui per lottare”.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche