Formula 1, Hamilton: scatto finale verso Austin per vincere il sesto titolo

Formula 1
Mara Sangiorgio

Mara Sangiorgio

A Città del Messico ha fatto sua la gara e per il titolo ora gli mancano solo 4 punti. Gara magistrale del pilota Mercedes, dalla partenza al traguardo: ha vinto a sportellate e con furbizia la sfida con Verstappen e con intelligenza e gestione gomma quella contro Vettel 

GP USA, LA CRONACA DELLA GARA

A Hollywood per ora Lewis Hamilton ha detto no. Il suo posto è innegabilmente ancora questo. Ma la Formula 1, in Messico, lo ha esaltato in maniera hollywoodiana: su uno splendido podio ma soprattutto dove contava di più, in pista. Il cinque volte Campione del Mondo, quasi sei a questo punto perché gli mancano solo quattro punti per vincere il prossimo titolo, ha fatto una gara magistrale dalla partenza al traguardo. Vincendo a sportellate e con furbizia la sua sfida con Verstappen e  con intelligenza e gestione gomma quella contro Sebastian Vettel. Il tedesco, nonostante un perfetto controllo della sua corsa, ha dovuto accontentarsi del secondo posto, a panino tra le due Mercedes. Charles Leclerc, partito dalla prima posizione, è rimasto giù dal podio a tre secondi da Hamilton. 

 

Ma il monegasco è stato vittima soprattutto di una strategia discutibile del muretto Ferrari che alla prima sosta ha preferito rimontare sulla sua Rossa le gomme medie non osando con quelle più dure. La Ferrari, questa stagione, di nove pole position conquistate è riuscita a concretizzarne solo tre. La potenza della power unit italiana non è bastata qui ad avere la meglio sulle frecce d’argento, perché la SF90 ha sofferto – come spesso è successo questa stagione – di maggior degrado delle Mercedes. Manca poco per far sì che queste pole non si trasformino in vittorie per gli avversari, ed è il passo da fare, per la Ferrari, pensando alla prossima stagione.

 

Ma intanto a festeggiare è giustamente ancora lui: la centesima vittoria della Mercedes e la sua 83esima in carriera. In attesa di un’altra festa, quella più importante. Ad Austin e solo tra pochi giorni. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche