Formula 1, Leclerc sulla nuova Ferrari: "Sono fiducioso, imparerò dai miei errori"

ferrari

A Reggio Emilia la casa di Maranello ha svelato la SF1000. Occasione per Charles Leclerc per commentare il 2019 e dichiarare le proprie ambizioni in vista della nuova stagione: "Voglio diventare un pilota migliore. Conosco il team, sono fiducioso per il 2020"
FERRARI SF1000: FOTO - VIDEO - ANALISI TECNICA

A Reggio Emilia la Ferrari ha presentato la nuova macchina. Svelata la SF1000, monoposto che Charles Leclerc e Sebastian Vettel avranno a disposizione nel Mondiale 2020, da seguire in diretta esclusiva su Sky Sport. Sarà la seconda stagione in rosso per il 'Predestinato', che non ha nascosto emozioni e ambizioni per l'annata che avrà il via con i test di Barcellona (altra esclusiva Sky).

"Sono fiducioso per il 2020"

Leclerc parla così dal palco del teatro Romolo Valli: "Ho lavorato tanto sulla parte fisica, allenandomi in montagna. Per il resto l'approccio non cambia, tanto lavoro con il team per essere un pilota migliore quest'anno e non commettere errori". E prosegue sul tema dell'"italianità" proposto dal compagno Vettel: "I tortellini? Li adoro, ma per ora devo metterli da parte".

Charles commenta anche il Mondiale appena passato: "Rispetto a un anno fa oggi l'approccio è diverso perché conosco la squadra e la vettura, anche se questa è uno sviluppo della monoposto 2019. L'anno scorso dovevo imparare tutte le procedure, ora conosco di più la macchina. Sono fiducioso per la prossima stagione, non vedo l'ora di iniziare e spero di fare".

Ai microfoni dei giornalisti presenti, Leclerc ha poi approfondito la propria situazione in casa Ferrari: "Sicuramente la squadra si aspetta di più da me rispetto al primo anno. Questa è la mia seconda stagione, si aspetteranno di più. Ho firmato con Ferrari, per me è il sogno, le aspettative sono alte. Sono stato ancora più sorpreso dalla professionalità, dai dettagli. Lavorando tutti insieme i risultati arriveranno".

Un rapporto rafforzato, come detto dal monegasco, dalla firma di un contratto fino al 2024: "Il rinnovo mi dà fiducia, è importante. Come lo è lavorare in un progetto a lungo termine con tutto il team. Penso che ci aiuterà da tutte e due le parti".

Focus sul 2020: "Ho spinto tantissimo nella pausa invernale per essere in forma. L'obiettivo di quest'anno è lavorare il meglio possibile. Non mi pongo risultati perché non mi piace, ma se lavoriamo così i risultati arriveranno da soli. Io mi sono concentrato come mai prima su preparazione fisica, mentale e dietetica, mi sento il più pronto possibile".

Un commento anche sulla nuova Ferrari: "Ogni volta vedere la SF1000 è emozionante, soprattutto se penso a tutto il lavoro fatto dai tecnici di Maranello per realizzarla. Ora non vedo l'ora di entrarci dentro, accendere il motore e partire in pista".

I più letti