Coronavirus, Formula 1: il GP del Bahrain a porte chiuse

Formula 1

Il Gran Premio di Formula 1 in Bahrain, previsto il 22 marzo, si svolgerà senza spettatori. Lo hanno comunicato gli organizzatori dell'evento: "La sicurezza rimane la nostra priorità"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI DEL 9 MARZO IN DIRETTA

Anche la Formula 1 adotta nuove misure di sicurezza per contrastare la diffusione del Coronavirus, epidemia che sta ormai interessando tutto il mondo: gli organizzatori del GP del Bahrain – evento in calendario il prossimo 22 marzo – hanno infatti comunicato che l’evento si svolgerà senza spettatori. Dopo il Gp della Cina sul circuito di Shanghai, inizialmente in programma il 19 aprile e rinviato già da febbraio, adesso la nuova decisione. Resta confermato l’esordio delle monoposto di F1 il prossimo fine settimana in Australia.

La nota degli organizzatori

"In consultazione con i nostri partner internazionali e la Task force nazionale sulla salute del Regno, il Bahrain ha deciso di organizzare il GP di F1 di quest’anno come evento riservato ai soli partecipanti”, si legge nella nota diffusa dagli organizzatori. "Come nazione ospitante, garantire il benessere di sostenitori e partecipanti è una grande responsabilità. Data la continua diffusione del Covid-19 a livello globale, non riteniamo che la partecipazione del pubblico a questo evento sia una cosa giusta in questo momento. Per garantire comunque lo svolgimento del weekend, nella sua interezza, vi sarà un’adeguata copertura televisiva. Le prime azioni del Bahrein per prevenire, identificare e isolare i casi di positività al Coronavirus hanno avuto – prosegue il comunicato – finora un grande successo. Misure di allontanamento sociale incisive hanno ulteriormente aumentato l’efficacia della prevenzione della diffusione del virus, cosa che sarebbe chiaramente impossibile da mantenere se nel fine settimana l’evento si sarebbe volto regolarmente. Sappiamo che molti saranno delusi da questa notizia, soprattutto tutti coloro che volevano recarsi all’evento, ma la sicurezza deve rimanere la nostra massima priorità".

FORMULA 1: SCELTI PER TE