Formula 1 e coronavirus, la Ferrari prima del GP d'Australia: "Nessun tampone preventivo"

Formula 1

La precisazione della Scuderia di Maranello in vista della prima gara del Mondiale a Melbourne: "Non è previsto per il personale del team un tampone preventivo per il coronavirus. Situazione in evoluzione, ma la nostra partenza è confermata"

CORONAVIRUS, GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA

"Contrariamente a quanto riportato, non è assolutamente previsto che il personale della scuderia Ferrari che parte per l'Australia faccia alcun tampone preventivo". Come riportato dall'agenzia ANSA, lo precisa la scuderia di Maranello a proposito dell'emergenza coronavirus, in vista della trasferta in Australia dove il 15 prenderà il via il Mondiale 2020 di Formula 1 e per la quale il team di Maranello conferma al momento il programma di partenza. "Pur sapendo che la situazione è in continua evoluzione - sottolineano in Ferrari - , sul fronte della partenza per Australia/Bahrain non ci sono al momento giunte controindicazioni da nessuno degli enti con i quali siamo costantemente in contatto, ossia la FIA, Formula 1, le autorità sia italiane e dei paesi in questione: quindi al momento la nostra partenza è  confermata". Sul regolare svolgimento della gara in programma il 15 marzo, si è espresso anche il CEO del Gran Premio, Andrew Westacott: "Si correrà regolarmente".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche