F1, Leclerc a Sky: "Brutto avvio, ma Ferrari è grande team e reagirà". VIDEO

l'intervista

"La lezione di Charles": Mara Sangiorgio ha intervistato il pilota della Ferrari in occasione della gara di Monza: "Mi aspettavo un avvio negativo ma non così, ma sappiamo qual è il problema. La reazione di Spa? Non era rivolta al box. Un onore guidare la Rossa, voglio regalare emozioni ai tifosi: ho fiducia in questo grande team". Il GP d'Italia è in diretta su Sky Sport F1 e Sky Sport Uno

GP ITALIA, LA DIRETTA DI LIBERE 3 E QUALIFICHE

Il momento complicato della Ferrari in un weekend, quello di Monza, che lo scorso anno lo aveva visto trionfare davanti al pubblico italiano. Charles Leclerc è protagonista de "La Lezione di Charles", intervista esclusiva realizzata da Mara Sangiorgio, in onda su Sky Sport F1 (canale 207).

Come si spiega ai tifosi cosa sta succedendo in questo momento alla Ferrari?

"E' abbastanza semplice. Non andrò molto nei dettagli, ma sicuramente non siamo abbastanza veloci. Dobbiamo essere onesti con noi stessi e con tutti i tifosi, perché loro hanno delle aspettative e non possiamo dare delle false motivazioni. Dobbiamo lavorare per tornare su, ma per adesso non siamo abbastanza veloci".

Ti aspettavi una stagione così complicata?

leggi anche

Binotto: "Totale supporto e dialogo con i vertici"

"No, perché dopo i test comunque avevamo la speranza che ci fosse qualcosa in più. Quello che abbiamo visto non era per niente positivo, però erano dei test e sappiamo che fino alla prima gara non si hanno certezze. Devo dire che mi aspettavo un anno negativo, ma non così negativo".

Che indicazioni stai dando per lo sviluppo?

leggi anche

Camilleri conferma Binotto: "Fiducia nel team"

"Da inzio anno abbiamo capito dov'è il problema, ne siamo consapevoli. Ora è importante lavorare, indirizzare il team nella direzione giusta per migliorare. E dopo speriamo di vedere i risultati in pista".

Prima immagine di Monza?

"Facile, penso alla vittoria dello scorso anno. Sarà sempre un posto speciale per me. L'immagine è il podio, vedevo il team con i miei fratelli e dall'altra parte tutti i tifosi Ferrari. Cercavo mia mamma in tribuna, ma c'era troppa gente"

 

Quanto senti vicini i tifosi della Ferrari?

"Uso abbastanza i social e guardo ciò che mi mandano, mi fa piacere. Li sento vicini anche se non sono in pista. E' triste non vederli e averli qui"

 

Sei stupito di essere entrato nel cuore degli italiani?

"Ho sempre avuto un bel rapporto con l'Italia, mi piace da sempre. Ci sono tanti italiani che mi sostengono, sono felice di essere entrato nel loro cuore"

 

Sei arrabbiato per la situazione di quest'anno?

"Non c'è rabbia, ma sono triste di sapere che non potremo lottare per il podio prima di cominciare la gara. Voglio riportare la Ferrari dove merita"

 

 

Ti abbiamo sentito arrabbiato a Spa: cosa ne pensi?

"E' stata una reazione di pancia, è stata tradotta male. Non era rivolto a nessuno, è una parolaccia in francese riferita alla situazione. Non è stato educato, ma era una reazione naturale e senza sapere che avevo la radio accesa. Mi fa ridere oggi rivederla"

La Ferrari sta pensando troppo al futuro?

"Non credo, nel 2022 ci sarà un grande cambio di regolamento. C'è reazione nel team per cercare di avere risposte nei GP di adesso. E' difficile, serve tempo"

 

Cosa ti porta a essere positivo?

"Sono ottimista di natura, anche se siamo in un periodo negativo. Credo nelle persone del team, possiamo recuperare. Fino allo scorso anno eravamo competitivo, dobbiamo essere forti in questi momenti di difficoltà. Vorrei essere in gabbia con la Ferrari fino alla fine della mia vita. E' un onore essere qui".

 

L'età è un fattore che conta?

"Voglio restare a lungo in Formula 1 e abbiamo davanti tanti anni. Lavoreremo sulle basi e cercheremo di migliorare. E' un progetto interessante, ho passato tanto tempo a Maranello per dare feedback alla macchina e aiutare tutti i membri del team. Spero che nel futuro penseremo a quest'anno come la base per un futuro migliore"

 

Cosa si prova a far parte della Ferrari?

"E' un onore, far parte di questa grande storia. A volte non mi sembra vera. La mia gara preferita? Una vittoria di Schumi"

Cosa si può promettere ai tifosi?

"Difficile farlo in termini di risultati, ma daremo il 200% per migliorare. Spero di regalare emozioni in pista nei prossimi anni"

 

 

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche