Formula 1, Grosjean dimesso dall'ospedale: "Una gioia sapere di poter usare la mano"

Formula 1

Il pilota francese dimesso dall'ospedale militare di Manama dopo lo speventoso incidente tra le fiamme in Bahrain. Poi posta l'immagine della sua mano destra: "Quando mi hanno detto che non dovevo più medicarla e che potevo usare le dita, è stata una gioia enorme. Una vittoria sulla strada del recupero"

.L'INCIDENTE DI GROSJEAN - IL SOSTITUTO AL GP DEL SAKHIR

Romain Grosjean dimesso dall'ospedale milotare di Manama. Il Team Haas ha comunicato che il pilota francese ha lasciato questa mattina la struttura dove era stato ricoverato dopo il terribile incidente di tre giorni fa nel Gran Premio del Bahrain. Grosjean ha riportato solo lievi traumi e ustioni non gravi e la nota del team precisa che Romain resterà in Bahrain per continuare privatamente le cure alle mani. In gara, la seconda consecutiva sul tracciato del Sakhir, sarà sostituito da Pietro Fittipaldi (VIDEO).

La mano e la gioia di Romain in un tweet

leggi anche

Grosjean: "Ho visto la morte in faccia"

Come detto, Grosjean ha riportato lievi conseguenze nell'incidente in Bahrain. Una circostanza che sa dell'incredibile stando alla dinamica dell'impatto e alle fiamme che si sono sviluppate. Questione di fortuna, si è detto, ma di sicuro il peggio è stato evitato anche grazie ai sistemi di sicurezza, a cominciare dall'Halo. Tra le lievi conseguenze riportare, come detto, ustioni alle mani. Ed è questo il "tema" di uno degli ultimi post sui social di Grosjean: "La mia mano destra questa mattina - ha scritto -. La felicità che ho provato quando mi è stato detto che non avevo più bisogno della medicazione completa e che potevo usare le dita è stata enorme. Ho quasi pianto. Una vittoria sulla via del recupero".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.